Il sito dei fuorisede di Matera

Archive for June, 2010

52 – Come ho fatto a vivere senza sapere che:

without comments

rassegna11Il fuorisede di Materatown spesso si ritrova a cercar le notizie riguardanti la sua città navigandofreneticamente su Internet oppure chiamando smanioso i suoi genitori o amici stanziali alla ricerca di tutte le novità che riguardano la sua città natale. Spesso questo compito è veramente improbo ed allora materatown.net ha deciso di aprire una nuova rubrica intitolata “come ho fatto a vivere senza sapere che…” che altro non è che una raccolta delle news più importanti cioè quelle che veramente, a giudizio del nostro staff, non possono mancare nel bagaglio conoscitivo del fuorisede. Sicuri di fare cosa utile ecco a voi l’ estratto degli ultimi giorni. Buona lettura.

Da IL RESTO del 19/6/2010

PRIMO PIANO

“La nostra è stata sempre la terra di gente che scavava il tufo per costruirsi un tetto o solcava la rude terra in profondità per avere qualcosa da mangiare.”

(Un popolo di caterpillar insomma!)

 

Da IL RESTO del 19/6/2010

DIFESA DEL CARRO. INTERESSANTE PROPOSTA

Da oltre 20 anni è tra gli abituali assalitori del Carro.[…] Ma Gianfranco De Palo vivrà quest’anno il 2 Luglio in maniera diversa, “istituzionale”. <<Sto per costituire un’associazione – ci rivela – cui aderiranno una cinquantina di giovani appassionati del 2 Luglio e del Carro in particolare. Nel corso dell’anno svolgerò nei loro confronti un’azione “educativa” per prepararli a difendere lealmente il Carro l’anno prossimo>>

(“Strazzatore” pentito! )

 

Da La GAZZETTA del 20/6/2010

LE RACCOMANDAZIONI COME DEBELLARLE

“Ci sono invece i più orgogliosi, i più assertivi, quelli dotati di superba ed  inossidabile autostima che non accettano questo patto e vanno via. Sono queste  le voci che Materatown ha avuto il grande merito di raccogliere! Non so se l’uomo mascherato che lo gestisce ne è consapevole; ma attraverso il suo blog si sta coagulando una sorta di Comitato Liberazione Materano  fatta, come quello della II grande guerra, di esuli che hanno il loro sguardo ed il cuore ancora  puntato su Matera nonostante fossero stati scacciati dalla loro città.!

(O bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciaoooo.. oh fuorisede portami via chè mi sento di partir!)

 

Da IL QUOTIDIANO del 20/6/2010

ESAMI DI MATURITA’

Quest’anno – ha detto il dirigente scolastico Antonio Bonamassa- seguendo le indicazioni del ministro, siamo stati più attenti nel giudicare i ragazzi, ottenendo un risultato più alto dei non ammessi”

(Complimenti per il compitino svolto! Vedrai che adesso la maestra ti darà un bel voto!)

 

Da IL QUOTIDIANO del 20/6/2010

ASSEMBLEA PROVINCIALE PD MATERANO

“Antonio Di Sanza probabile traghettatore fino al congresso”

(Anton Dimonio,
per te si va ne la città dolente,
per te si va ne l’etterno dolore,
per te si va tra la perduta gente.)

 

DA TRMTV del 21/6/2010

DATACONTACT E LUCANA SISTEMI

“Delle unità allocate sui servizi di contact center solo 26 dei 62 lavoratori presentano delle performance che, con un adeguato supporto di formazione ed affiancamento, potranno diventare compatibili con gli impegni contrattuali. […[Datacontact si è vista costretta a procedere al licenziamento di ulteriori 24 unità, in ragione dell’esigenza di ottemperare agli obblighi contrattualmente sottoscritti con la Regione, secondo modalità operative diverse rispetto al passato”

(La voce del padrone!)

 

Da IL QUOTIDIANO del 22/6/2010

POCHI FONDI NIENTE FESTIVAL DUNI

<<Qualcuno deve dirmi dove ho sbagliato e perché il “Festival Duni” è stato sacrificato più di altri eventi>>.

(Perchè gli “altri” con quei soldi ci devono campare fino al 2019! )

 

DA TRMTV del 22/6/2010

SACCHETTI BIODEGRADABILI NEGLI ESERCIZI COMMERCIALI

“L’amministrazione comunale – ha dichiarato l’assessore alla partecipazione democratica, Simonetta Guarini – ritiene necessario prevedere un periodo transitorio di adeguamento al divieto, per consentire agli esercizi commerciali di smaltire le scorte di shopper non biodegradabili”

(Nonna non è una parolaccia, “Shopper non biodegradabili” sono le buste di plastica!)

  

Da MILLEMEDIA del 23/6/2010

AL VIA A MATERA IFKAD 2010

Inizia giovedì 24 giugno la quinta edizione del Forum Internazionale dell’Economia della Conoscenza (IFKAD 2010) dedicata a “Strategie di gestione delle risorse intangibili per fronteggiare la complessità economica“.

(Per favore ditemi che sono su “Scherzi a parte”!)

 

Da IL QUOTIDIANO del 23/6/2010

IN CERCA DI UNA GIOVANE ATTRICE

“Quadrum, società di promozione e sviluppo, cerca una attrice per un ruolo nel prossimo film di Vito Cea scritto e interpretato da Antonio Andrisani. Le aspiranti non devono necessariamente avere esperienze nel campo. I requisiti sono: bell’aspetto ed età compresa tra i 25 e i 35.”

(Ma guarda la combinazione! Anch’io cerco da una vita una ragazza con lo stesso curriculum!)

  

Da IL QUOTIDIANO del 23/6/2010

2 LUGLIO I CAVALIERI PRESTO IN SELLA

“Anticipata alle 9,30 la vestizione del Generale per essere in chiesa alle 11″

(La moglie del Generale il 2 Luglio alle 8 di mattina: <<Meh butrone, alzati e vestiti chè alle 11 dobbiamo essere in Chiesa!>>)

 

Share

Written by materatown

June 25th, 2010 at 12:02 am

51 – Come ho fatto a vivere senza sapere che:

with 2 comments

rassegna11Il fuorisede di Materatown spesso si ritrova a cercar le notizie riguardanti la sua città navigandofreneticamente su Internet oppure chiamando smanioso i suoi genitori o amici stanziali alla ricerca di tutte le novità che riguardano la sua città natale. Spesso questo compito è veramente improbo ed allora materatown.net ha deciso di aprire una nuova rubrica intitolata “come ho fatto a vivere senza sapere che…” che altro non è che una raccolta delle news più importanti cioè quelle che veramente, a giudizio del nostro staff, non possono mancare nel bagaglio conoscitivo del fuorisede. Sicuri di fare cosa utile ecco a voi l’ estratto degli ultimi giorni. Buona lettura.

Da IL RESTO del 12/6/2010

INTERVISTA A MATERATOWN

Clicca qui per leggere l’intervista

(A chi devo intestare l’assegno?)

 

DA FACEBOOK del 13/6/2010

PAGINA DI SALVATORE ADDUCE

“BASTA CON LE RACCOMANDAZIONI!!!!! SONO PRONTO A FARE SCELTE CORAGGIOSE!”

(Ci sarà quindi un concorso pubblico per la carica di Presidente dell’Agrobios? )

 

DA FACEBOOK del 15/6/2010

BASTA CON LE RACCOMANDAZIONI

Roberto Cifarelli portavoce del Sindaco commenta: “Se tutti remiamo nella stessa direzione… ce la possiamo fare!”

(Ci sarà quindi un concorso pubblico per la carica di Presidente del Parco della Murgia? )

 

Da MATERACAMBIA di Giugno 2010

MATERA: “IL BUE INFURIATO”

“Questo motto “Bos Lassus Firmius Figit Pedem” letteralmente tradotto “il Bue stanco segna il passo più fermamente”, inciso sullo stemma della città di Matera, rispecchia il caparbio temperamento dei suoi abitanti. La storia della nostra città sembra essere, difatti, il ritratto di un popolo millenario che affonda le proprie radici sin nella notte dei tempi, una comunità pacifica ed ospitale, mai però disposta a sottomettersi ad ingiuste ed oppressioni, sempre determinata alla conquista della propria libertà e quella della propria terra. L’ epigrafe […] cela un severo monito rivolto ai tiranni!”

(Ed io che ignoravo che i materani fossero un popolo di rivoluzionari e …)

 
Da MILLEMEDIA del 11/6/2010

COSTITUITA A MATERA L’ASSONAUTICA

“Si e’ costituita oggi a Matera l’Assonautica di Basilicata per promuovere le attività da diporto e del turismo nautico”

(…di navigatori!)

 

DA Il QUOTIDIANO DEL 14/6/2010

FORNI E STORIA. ECCO IL VERO VOLTO DI MATERA

“Assaporando il pane di Matera, sembra di vedere le lunghe file di massaie che, con il pane da cuocere, si recavano a forni comuni per la cottura.”

(Sicuro che dentro il pane ci abbiano messo solamente acqua e farina? )

Share

Written by materatown

June 18th, 2010 at 12:01 am

Basta raccomandazioni!

with 7 comments

raccomandazioniCari lettori, sono settimane che ho in serbo di scrivere un articolo privo di qualunque connotato o carettere politico, e ammetto che è già quasi pronto, manca soltanto qualche piccola correzione e poi potrei “darlo alle stampe” virtuali del web senza nessun problema. Ma ogni volta che sono in procinto di pubblicarlo e penso che sia la volta buona, sono costretto a rimandare l’appuntamento perchè puntualmente, vuoi per qualche segnalazione di alcuni affezionati lettori, vuoi a causa della lettura dei giornali locali, vuoi per una telefonata con qualche amico stanziale o alla soffiata di una delle mie “talpe” di Materatown, vengo a conoscenza di notizie così strabilianti e di così eccezionale interesse che immediatamente reclamano una immediata pubblicazione a discapito del mio articolo “quasi pronto”  che spero comunque vedrà la luce in un prossimo non lontano futuro.

Dico ciò perchè è quello che è accaduto anche questa settimana e, per essere precisi, la notizia che ha attratto la mia attenzione sconvolgendo ancora una volta, il programma di pubblicazione dei miei articoli, è stata data in prima persona sulla sua pagina personale di facebook dal Sindaco di Materatown.

Ora, tenetevi forte, perchè sto per riportarvi una dichiarazione di Salvatore Adduce in tutta la sua maestosità, forza e autorevolezza. Eccola così come appare nel più famoso e diffuso social network del pianeta, maiuscole e punti esclamativi compresi (clicca qui per vedere l’originale) :

Salvatore Adduce il 13/6/2010 dixit:

“BASTA CON LE RACCOMANDAZIONI!!!!! SONO PRONTO A FARE SCELTE CORAGGIOSE!”

Quando ho letto questa notizia sono rimasto senza parole ed estasiato per la sua “originalità”, oserei dire rivoluzionaria, degna proprio di una persona e di un Sindaco con un coraggio che va ben oltre quella di un uomo comune. Eh sì perchè miei cari lettori, provate a pensare quanto è dovuto costare al nostro amato Sindaco dire una frase del genere così controcorrente e antipopolare soprattutto in virtù del fatto che tutti noi eravamo convinti e sostenevamo pubblicamente l’esatto contrario manifestando cioè piena ed incondizionata fiducia nelle raccomandazioni e nel clientelismo più in generale. Dobbiamo dunque essere orgogliosi del fatto che invece il nostro Primo Cittadino ci abbia aperto gli occhi ed abbia deciso di affermare in modo chiaro ed inequivocabile un concetto così innovativo. E pare che non sia finita qui.  Sembra infatti che il Sindaco di Materatown stia preparando coadiuvato dal suo staff di esperti, dichiarazioni altrettanto esplosive e che mai prima d’ora nessuno aveva avuto l’audacia di pronunciare. A breve, voci ben informate mi dicono, dovrebbero essere pubblicate sulla sua pagina di facebook altri concetti simili sulla falsa riga di quella pubblicata qualche giorno fa e che di seguito vi riportiamo in esclusiva:

  • Non esistono più le mezze stagioni!
  • Si stava meglio quando si stava peggio!
  • Di mamma ce n’è una sola!
  • I film più belli li danno sempre di notte!
  • Gianni Morandi non invecchia mai!
  • Dove si fermano i camionisti, è lì che si mangia bene!
  • Il nuoto è lo sport più completo!
  • L’amore non è bello se non è litigarello!
  • Se ti tagli i capelli a zero, poi ricrescono più forti!

Mi raccomando” Signor Sindaco continui così!

Share

Written by materatown

June 15th, 2010 at 12:45 am

Posted in Materatown

50 – Come ho fatto a vivere senza sapere che:

without comments

rassegna11Il fuorisede di Materatown spesso si ritrova a cercar le notizie riguardanti la sua città navigandofreneticamente su Internet oppure chiamando smanioso i suoi genitori o amici stanziali alla ricerca di tutte le novità che riguardano la sua città natale. Spesso questo compito è veramente improbo ed allora materatown.net ha deciso di aprire una nuova rubrica intitolata “come ho fatto a vivere senza sapere che…” che altro non è che una raccolta delle news più importanti cioè quelle che veramente, a giudizio del nostro staff, non possono mancare nel bagaglio conoscitivo del fuorisede. Sicuri di fare cosa utile ecco a voi l’ estratto degli ultimi giorni. Buona lettura.

DA IL QUOTIDIANO del 4/6/2010

CORSI DI INVESTIGAZIONE

“Investigazioni sulla scena del crimine” è il tema del corso di formazione che si terrà a Matera sabato 5 giugno presso l’Hotel San Domenico.

(Interverranno l’Ispettore Derrick, Starsky & Hutch e concluderà i lavori il Commissario Rex! )

 

DA IL QUOTIDIANO del 4/6/2010

I SASSI DETURPATI

Giovani annoiati protagonisti involontari di serate “eccessive” e senza vigilanza!

(Uagliò cè sist’l stasèr!)

 

DA IL POMERIDIANO DEL 4/6/2010

SUD E FEDERALISMO: UN CONVEGNO A MATERA

“Federalismo occasione per ristrutturare la spesa pubblica, ma anche una opportunità. Sarà questo il filo conduttore del convegno organizzato dalla Camera di commercio di Matera”

(Piccoli Tafazzi crescono!)

 

Da IL POMERIDIANO DEL 6/6/2010

TONNELLATE DI RIFIUTI DA POTENZA A MATERA

“Non solo il rischio di finirci “sotto” come provincia, ma anche discarica dei loro rifiuti.”

(Poi tutti allo stadio a cantare CHI NON SALTA POTENTINO E’ …!!!!)

 

DA TRMTV.IT DEL 6/6/2010

TURISMO: I VERDI INVITANO LA PROVINCIA AD INTERVENIRE

“Dare il giusto peso al turismo nell’agenda politica. E’ l’invito del Coordinatore Provinciale dei Verdi di Matera, Michele Olivieri”

(Un caloroso bentornato ai Verdi e alle loro idee innovative!)

 

DA IL RESTO DEL 7/6/2010

CONTINUA LA LUNGA AGONIA DEL LIDO DI METAPONTO

“Una regione come la Basilicata, che di solo turismo potrebbe vivere…”

(Convinto tu!)

 

DA IL QUOTIDIANO del 8/6/2010

“Le Ferrovie Appulo Lucane parteciperanno a Transports Publics 2010, la più importante esposizione europea in materia di trasporto pubblico, che si terrà a Parigi da oggi al 10 giugno.”

(Parigi val bene una littorina!)

 

DA SASSILIVE.IT del 10/6/2010

NUOVO COMMENTO SULLA POLITICA CITTADINA A CURA DI FRANCO VESPE

“Giocarsi fino in fondo la carta del turismo”

(…ed io “passo”!)

Share

Written by materatown

June 11th, 2010 at 12:08 am

Materatown chiama…il Senatore risponde!

with 2 comments

intervista_pasionaria1

Durante l’ultima tornata elettorale gli echi della polemica riguardanti la candidatura per l’IDV (Italia dei Valori) e la successiva nomina ad assessore regionale di Rosa Mastrosimone, sono giunti fin qui nel profondo Nord a chilometri di distanza da Materatown. La pietra dello scandalo risiedeva nel fatto che la suddetta Mastrosimone, prima di passare “armi e bagagli” nel partito di Di Pietro, era stata una dirigente di primo piano dell’UDEUR di Mastella (Commissario regionale) e in questa veste si era particolarmente distinta per l’assoluta fedeltà nei confronti dell’esponente di Ceppaloni e per la veemenza con cui lo aveva difeso nei maggiori momenti difficoltà soprattutto a seguito delle indagini condotte dall’allora magistrato De Magistris (oggi parlamentare europeo proprio tra i banchi dell’IDV), tanto da meritarsi il nome di “Pasionaria di Clemente “.  Questa vicenda, come detto, aveva suscitato a Materatown molte polemiche, a volte anche molto dure, con accuse di trasformismo, di incoerenza verso l’IDV e la Mastrosimone stessa, tanto da portare a vere e proprie scissioni all’interno del partito. Ancora oggi “l’affaire Mastrosimone “ ogni tanto viene riproposto e continua con toni accessi a tener banco sui principali organi di informazione locali.

Allora, miei cari lettori, mi son detto: <<ma perchè non andare a chiedere lumi sulla questione direttamente all’ On. Di Pietro e ci facciamo spiegare dalla sua viva voce come mai la “Pasionaria di Clemente ” ha avuto diritto d’asilo dentro il suo partito? >> E così, una mattina, sono andato sul Sito della Camera dei Deputati, ho trovato l’indirizzo e-mail del Tonino Magistrato e gli ho scritto chiedendogli se potevo fargli alcune domande.

Dopo circa una settimana ricevo una e-mail di risposta dall’ufficio stampa dell’IDV alla Camera dove mi chiedono se cortesemente posso chiamarli e mi lasciano un numero di telefono. Non senza imbarazzo, chiamo e dall’altra parte del filo mi risponde il centralino della Camera dei Deputati e chiedo di poter parlare con la persona che mi aveva mandato l’e-mail. Ci parliamo, gli spiego cosa è materatown.net, gli dico che vorrei fare alcune domande sulla Mastrosimone e mi dicono di attendere qualche giorno e che saranno loro a farsi vivi. Aspetto, e dopo un solo giorno, mentre me ne sto sdraiato sul divano di casa mia a guardarmi in TV “La pupa ed il secchione”, mi squilla il cellulare ed una voce di una signorina mi dice: <<Qui è la Camera dei Deputati, rimanga in linea! >>. Sobbalzo, mi tiro su dal divano, mi do un contegno, spengo la TV, mi aggiusto la camicia nei pantaloni e rimango in linea. Parlo nuovamente con l’ufficio stampa dell’IDV, che mi dice che, vista la questione di cui vorrei parlare (ndr: la Pasionaria di Clemente), forse è meglio che le mie domande le rivolga al capogruppo al Senato dell’Italia dei Valori, il Sen. Felice Belisario che è il più informato sulla realtà locale di Materatown. Dico che per me va bene, ed allora mi mettono in attesa e mi passano il Senato (ndr: Ma vi rendete conto? Chi mai me lo doveva dire che dal divano della mia casa nordica in affitto un giorno avrei colloquiato con Deputati e Senatori! ). Parlo questa volta con l’Ufficio Stampa del Senato, rispiego la mia richiesta e mi chiedono di inoltrare le domande e che il Sen. Belisario mi avrebbe risposto nel più breve tempo possibile e così è stato. Di seguito le mie domande e relative risposte:

Senatore Belisario, Lei si è candidato alle elezioni regionali di Basilicata ed è stato eletto. Può spiegare ai suoi elettori lucani il motivo per il quale si è candidato sapendo già che poi avrebbe scelto di non accettare la nomina a consigliere per optare di rimanere al Senato?

C’era stato un tentativo, fallito, di abrogare il listino prima delle elezioni. Con il presidente De Filippo, allora, abbiamo deciso che nel listino sarebbero stati candidati solo i parlamentari lucani e che tutti avrebbero poi rinunciato. Le aggiungo che il sistema elettorale della Regione Basilicata è strutturato in maniera tale che l’Idv sapeva perfettamente che con ogni probabilità il mio posto sarebbe stato preso da un esponente di un altro partito della coalizione vincente. Infatti, l’Idv in teoria ha eletto quattro consiglieri, tre con le preferenze e uno nel listino, ma oggi ne ha tre.

Senatore Belisario se le cito questa dichiarazione del 2008 <<l’Udeur di Basilicata esprime la solidarietà e vicinanza politica a Clemente Mastella >>, le ricorda qualcosa? Lo sa che a pronunciarla fu quella che all’epoca era definita “la Pasionaria di Clemente” ossia Rosa Mastrosimone vostra candidata alle ultime regionali?

Conosco perfettamente la storia di Rosa Mastrosimone. Quando qualcuno si avvicina all’Idv verifichiamo onestà, serietà, preparazione, e soprattutto pretendiamo l’adesione al nostro codice etico.

Senatore Belisario la ex Pasionaria di Clemente (ndr.: Rosa Mastrosimone) non è stata eletta al Consiglio regionale ma l’IDV ha preteso che fosse comunque nominata Assessore. Ci può spiegare cosa vuol dire per l’IDV rispettare il volere degli elettori?

Non c’è stata nessuna pretesa da parte nostra. Come sa la giunta è decisa dal presidente della Regione che in un primo momento aveva addirittura escluso l’Italia dei Valori dalla Giunta stessa, nonostante fossimo il secondo partito della coalizione. In una situazione inizialmente nebulosa come quella che si stava creando, nessuno dei nostri tre consiglieri aveva intenzione di dimettersi assumendo l’incarico di assessore. Aggiungo che lo stesso presidente De Filippo era intenzionato a nominare una Giunta che prevedesse assessori provenienti sia da Potenza che da Matera, cosa che ha poi fatto grazie anche alla disponibilità di Rosa Mastrosimone. Il volere degli elettori è assolutamente stato rispettato. L’eletto con il più alto numero di preferenze è capogruppo, il secondo è vicepresidente dell’assemblea, il terzo presidente di commissione, incarichi che non potevano, evidentemente, essere occupati da non eletti. Le ricordo che, comunque, Rosa Mastrosimone ha ottenuto un ottimo risultato personale.

Senatore Belisario, il Sen. Di Pietro sulla questione Mastrosimone ha risposto dicendo che le porte dell’IDV sono aperte a tutti. Ma non crede che in certi casi un po’ di anticamera non farebbe male, lasciando magari entrare prima chi nella sua vita ha mostrato sempre coerenza nelle scelte politiche?

Confermo quanto detto dal nostro Presidente: le porte dell’Idv sono aperte a tutti. Moltissimi di coloro che si avvicinano all’Idv lo fanno perché vengono da altre esperienze politiche. Io stesso sono stato, prima di fondare l’Italia dei Valori, prima nella Democrazia Cristiana, poi nel partito Popolare. Non credo che questo sia un peccato originale. Aggiungo, infine, che come la Mastrosimone  anche Luigi De Magistris, Sonia Alfano. Gianni Vattimo  è stato eletto lo scorso anno al Parlamento europeo e solo di recente si sono iscritti al partito. Lo stesso consigliere regionale Benedetto, quando si è candidato, non era iscritto all’Idv.

Senatore Belisario, un’ ultima domanda: qualora la Mastrosimone dovesse dimostare che il detto “il lupo perde il pelo ma non il vizio” ha un suo fondamento e quindi cambiasse nuovamente “casacca” politica, ci promette di fare pubblica ammenda con i lettori di materatown.net? Non si offende, quindi, se la saluto con un “a risentirci a presto” ?

Ci risentiremo presto e, comunque, ogni volta che vuole, ma non certo per il motivo che maliziosamente sottintende. Piuttosto spero che, dopo questa intervista si possa anche parlare di politica e dei programmi che abbiamo per migliorare la nostra regione.

 A questo punto, miei cari lettori, lascio a voi il compito di esprimere eventuali commenti. Permettetemi, però, di sottolineare solamente la gentilezza e la disponibilità che il Sen. Belisario insieme al suo partito ha mostrato nell’accettare di rispondere alle mie domande e per questo lo ringrazio.

P.S: Ah dimenticavo, il Sen. Belisario sostiene la tesi che la nomina della Mastrosimone ad assessore si è resa necessaria in quanto i consiglieri regionali eletti nell’IDV avrebbero dovuto dimettersi per accettare una eventuale nomina assessorile. Tesi un po’ bizzarra , in quanto, per quelle che sono le informazioni in possesso di materatown.net, i due consiglieri eletti nelle liste dell’IDV avrebbero potuto tranquillamente ricoprire anche la carica assessorile al posto della “Pasionaria di Clemente” in quanto non esiste alcuna incompatibilità tra la funzione di consigliere regionale e quella di assessore. Non a caso altri consiglieri regionali come Restaino (PD) e Mancusi (UDC) rivestono attualmente entrambi i ruoli nella più totale legalità e rispetto delle regole. 

Share

Written by materatown

June 7th, 2010 at 12:22 am

49 – Come ho fatto a vivere senza sapere che:

without comments

rassegna11Il fuorisede di Materatown spesso si ritrova a cercar le notizie riguardanti la sua città navigando freneticamente su Internet oppure chiamando smanioso i suoi genitori o amici stanziali alla ricerca di tutte le novità che riguardano la sua città natale. Spesso questo compito è veramente improbo ed allora materatown.net ha deciso di aprire una nuova rubrica intitolata “come ho fatto a vivere senza sapere che…” che altro non è che una raccolta delle news più importanti cioè quelle che veramente, a giudizio del nostro staff, non possono mancare nel bagaglio conoscitivo del fuorisede. Sicuri di fare cosa utile ecco a voi l’ estratto degli ultimi giorni. Buona lettura.

DAL IL POMERIDIANO del 28/5/2010

NOIALTRI, PUTENZESI?

“Tra le stupidaggini della manovra economica da 24 miliardi di Euro messa a punto dal gabinetto Berlusconi […] c’è la  bestialità della soppressione di alcune province. Con tutto il rispetto per gli abitanti dei cento paesi del Potentino, noialtri materani non siamo proprio disponibili a diventare “putenzesi”.

(A proposito di stupidaggini!)

 

Da IL QUOTIDIANO del 28/5/2010

SCOPERTA DEI CC

“Un sentiero “segnato” portava alla piantagione di marjiuana segreta”

(…e cammina …cammina…!)

 

DA TRMTV.IT del 28/5/2010

RICOLLOCAZIONE DEI LAVORATORI DEL SALOTTO

“Fra le proposte avanzate dal Comune di Matera, la formazione di un comitato di urgenza, in grado di analizzare le possibili vie di uscita dalla crisi.”

(Chissà quante notti insonni per partorire questa idea?)

 

DA IL RESTO del 29/5/2010

WOODSTOCK A DOLCECANTO

“La Woodstock di Gravina questa notte a Borgo Dolcecanto. Sedici ore di musica live ed eventi in un incredibile scenario western metropolitano!”

(Peace, Love…and cime di rapa!)

 

DA TRMTV.IT del 30/5/2010

I FOCOLARINI ALLA RICERCA DEL BELLO

“Una sfida on the road, alla ricerca di ciò che di bello esiste nella nostra città.”

(Padre perdona loro che non sanno quello che dicono!)

 

DA TRMTV.IT del 31/5/2010

IL BATIZADO 2010 DI CAPOEIRA

“In programma nell’ultimo week end a Matera il Batizado di Capoeira, organizzato dal Gruppo Oxossi Matera.

(Ma è una cosa che si mangia?)

 

Da TRMTV.IT del 1/6/2010

DICHIARAZIONE NATUZZI

“l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro legale”

(Ma guarda tu quante cose nuove si imparano!)

  

Da TRMTV.IT del 1/6/2010

I SASSI DI MATERA IN ARABIA SAUDITA

“Nella giornata di oggi […] si è tenuto nella capitale Ryiadh una conferenza per raccontare i Sassi di Matera. A relazionare sul percorso degli Antichi Rioni, da vergogna nazionale a patrimonio dell’umanità,  l’arch. Massimiliano E. Burgi e l’antropologa Ilaria d’Auri.

(Clicca qui)

Share

Written by materatown

June 4th, 2010 at 12:01 am