Il sito dei fuorisede di Matera

Archive for April, 2011

Habemus Papatown

with 16 comments

Stanziali e fuorisede di Materatown, in alto i vostri cuori, alzate le braccia verso il cielo in segno di giubilo, cantate inni di osanna e donate al mondo intero il vostro sorriso perché da oggi la nostra città è assunta alle grazie celesti diventando finalmente…una PAPATOWN!

Siatene orgogliosi e diffondete questo verbo a tutti gli stanziali di buona volontà perchè l’appellativo di Papatown è onore grandissimo soprattutto quando, come nel caso di Materatown, viene assegnato ad una città non sudamericana o africana che, in genere, sono all’avanguardia nel campo delle attività religiose e di culto. Infatti, solo in due occasioni una città del vecchio continente è andata vicinissimo alla vittoria e, precisamente, con Medjugorje e San Giovanni Rotondo entrambe sconfitte, però, ad un passo dal traguardo. Anche questa volta la concorrenza era spietata ed agguerrita; pensate che a contenderci il titolo c’erano città del calibro di  Chuquicamata (Cile), Quillacollo (Bolivia), Puerto Francisco de Orellana (Ecuador), Mbarara (Uganda) e Sotouboua (Togo) ma grazie a quello che Materatown (Italia) è stata capace di fare negli ultimi anni, ma soprattutto negli ultimi mesi, l’obiettivo di diventare Papatown è stato raggiunto.

Va, per questa ragione, dato il giusto merito a tutti coloro che sovraintendono al governo della città di aver fatto sì che Materatown, negli anni, abbia scalato tutte le classifiche mondiali partendo da una posizione molto sfavorevole in termini di simboli o attività religiose. In tempi lontani, infatti, la città  poteva purtroppo vantare solo la famosa “Madonnina” che, solitaria, svettava in Via Annunziatella.  Poi è iniziata la lunga corsa verso il titolo di Papatown che ha visto, nell’ordine, la costruzione di una magnifica statua di Padre Pio, unica nelle sue fattezze, da far invidia a quelle esposte negli autogrill da Foggia in giù; poi è stato il turno della nuova Piazza della Visitazione il cui nome “musicale” ricorda, appunto, la “visitazione” di Giovanni Paolo II e la conseguente “incontrazione” e  “dialogazione” che ebbe con i cittadini a Materatown nel 1991, fino ad arrivare ai giorni nostri con un vero e proprio tour de force di avvicinamento al titolo di Papatown e precisamente con le seguenti manifestazioni: 

  • Presepe Vivente più grande del mondo durante le scorse Feste Natalizie;
  • Nuovo Parco Giovanni Paolo II (ex-boschetto),
  • Statua di Giovanni Paolo II di ben 2 metri di prossima collocazione sempre all’interno dell’ex boschetto; 
  • Via Crucis vivente nei Sassi;
  • Via Crucis per sordi (prima al mondo!) 
  • Mather sacra…ricordati di me” rappresentazione della crocifissione di Gesù e dei due ladroni e la scena del presagio con l’apostolato;

Da notizie ancora riservatissime siamo in grado di dirvi che il prossimo anno per consolidare il titolo di Papatown appena conquistato si stanno preparando:

  • Primo Presepe vivente al mondo con mucca podolica al posto del bue;
  • Rito della “lavanda dei piedi” per la prossima Pasqua con i piedi più lunghi del mondo (tutti dal 52 in su!);
  • Ultima Cena con pane IGP sulla tavola;
  • Rappresentazione dei Re Magi su cammelli donati da Petra (Giordania) città gemellata e patrimonio Unesco. 
  • Rappresentazione Battesimo di S. Giovanni con acqua danzante e colorata della Piazza;

In quest’ottica acquista un valore particolare il discorso con il quale il nostro Sindaco, non a caso dal nome profetico Salvatore, ha commemorato quest’anno la Liberazione del 25 aprile del 1945, trovando delle analogie con la Pasquetta che mai nessuno, ma proprio nessuno,  “inspiegabilmente” aveva mai notato:

“Oggi si celebriamo due ricorrenze, il lunedì di Pasqua e la Festa della Liberazione. Due ricorrenze apparentemente distanti. Oggi oltre 2000 anni fa le donne si recarono al Sepolcro con gli olii aromatici per imbalsamare Gesù ma con grande loro meraviglia trovarono il masso che chiudeva il Sepolcro spostato e l’Angelo rivelò loro la resurrezione del Cristo. 66 anni fa il mondo riusciva ad aprire il sepolcro dove insieme a 60 milioni di persone era stata seppellita la libertà. Dunque queste due ricorrenze hanno molto in comune: la lotta contro la morte, per la resurrezione, il risveglio, la rinascita.”

Perciò, cari concittadini, non vi resta che buttarvi alle spalle tutti i problemi che affliggono la vostra esistenza terrena quale il meschino desiderio di trovare un lavoro perchè adesso siete membri della comunità di Papatown e potete beneficiare della grazia celeste. Quindi, abbiate fede, perchè prima o poi una voce dolce ed angelica, accompagnata da una luce bianca e intensa vi sveglierà al mattino, e vi annunzierà la lieta novella:<<Narduccio, Stacchio, Cosimo, Bruna, Filomena… Alzatevi e lavorate! Da oggi non siete più disoccupati! Papatown ha fatto il miracolo! >>

Share

Written by materatown

April 29th, 2011 at 12:01 am

75 – Come ho fatto a vivere senza sapere che:

with 4 comments

Il fuorisede di Materatown spesso si ritrova a cercar le notizie riguardanti la sua città navigando freneticamente su Internet oppure chiamando smanioso i suoi genitori o amici stanziali alla ricerca di tutte le novità che riguardano la sua città natale. Spesso questo compito è veramente improbo ed allora materatown.net ha deciso di aprire una nuova rubrica intitolata “come ho fatto a vivere senza sapere che…” che altro non è che una raccolta delle news più importanti cioè quelle che veramente, a giudizio del nostro staff, non possono mancare nel bagaglio conoscitivo del fuorisede. Sicuri di fare cosa utile ecco a voi l’ estratto degli ultimi giorni. Buona lettura:

 

DA TRMTV.IT del 5/4/2011

IMBRATTANO I MURI DELLA STAZIONE DI LA MARTELLA: DENUNCIATI

“Quattro ragazzi tra i 16 e i 17 anni di Matera sono stati denunciati dagli agenti della Volante della Polizia di Stato per aver imbrattato i muri degli edifici della Stazione Ferroviaria nei pressi di borgo La Martella”

(Errata corrige: La Stazione di La Martella è stata denunciata per aver deturpato con la sua presenza le scritte di 4 ragazzi!)

 

DA IL QUOTIDIANO DEL 5/4/2011

DAI SASSI PARTE IL SOSTEGNO ALL’INTER

“I tifosi nerazzurri della città dei Sassi saranno questa sera a Milano per sostenere Leonardo e soci contro lo Schalke 04.”

(Ragazzi fossi in voi non mi farei vedere a Milano per un po’! )

  

DA IL QUOTIDIANO DEL 6/4/2011

DICHIARAZIONE ANGELO TORTORELLI PRES. CAMERA DI COMMERCIO

<<Stiamo studiando la possibilità per allestire nell’area della Gravina che si trova di fronte a Porta Pistola e S. Pietro Caevoso, un presepe permanente che attragga l’attenzione dei più curiosi in periodi come il mese di novembre, che registra dati un po’ più bassi di affluenza. Mi chiedo se siamo noi che viaggiamo a velocità accelerata o, al contrario, gli altri che sono troppo lenti>>

(O forse hai solo sbagliato la direzione di viaggio!)

 

DA WEBMAGAZINE F052.IT

ARTICOLI “ESCLUSIVI”

Sin Gravedad – sulle rive del Tango (vol.3) 
Alla ri-scoperta degli XTC in occasione della ristampa del mitico vinile “Skylarking”. 
Yo-Yo Mundi: Una band “resistente”
We all live in a Yellow Submarine 
Una retrospettiva sintetica ma efficace sull’arte del leggendario graphic-designer Saul Bass.
“Life is for living”: Dado Minervini parla del suo ultimo libro. 
La soundtrack della giornata. Dopo quella di Lele Battista, la colonna sonora di Luca Urbani dei “Soerba”.

(Finalmente ho trovato un rimedio infallibile per combattere l’insonnia!) 

 

DA MATERA2019.IT DEL 7/4/2011

ASSOCIAZIONE MATERA 2019 INCONTRA IL ROTARY CLUB

“Ha concluso i lavori il Presidente Salvatore sollecitando il Rotary Club Matera a diventare Ambasciatore nel mondo del passaggio di pensiero da Diversità Culturali a Culturizzazione delle Differenze”

(Vabbè che “ambasciator non porta pena”…ma c’è un limite a tutto!)

 

DA IL QUOTIDIANO DEL 9/4/2011

MATERA BEAUTIFUL PER UN POLIZIESCO

“E’ rimasto letteralmente incantato da Matera tanto da valutare l’ipotesi di girare una serie tv nello scenario mozzafiato della città dei Sassi. Clayton Norcross, il primo Thorne di “Beautiful”, mentre ieri raggiungeva Matera ha confidato: «Se chiudo gli occhi e li riapro mi sembra di essere in California»”

(Io, invece, leggo queste notizie, chiudo gli occhi… e non li riapro più! )

 

DA SASSILIVE DEL 11/4/2011

IL PANE DI MATERA AL SALONE DEL MOBILE DI MILANO

“Il Pane di Matera IGP sarà presente, a Milano, nell’ambito di un interessante progetto di urban design allestito dalla Società “Archivio personale” per conto di Stone Italiana, nell’ambito della design week milanese del Salone del Mobile, in programma dal 12 al 17 aprile”.

(Dopo la “Milano da bere” ecco a voi “la Milano da affettare! ” )

 

DA IL QUOTIDIANO DEL 13/4/2011

NON CENTRA SOLO LA DISCREZIONALITA’, C’E’ DELL’ALTRO?

Clicca qui per leggere l’articolo

(Se non hai “centrato” la discrezionalità…allora aggiusta la mira!)

  

DA IL POMERIDIANO del 13/4/2011

RAPPORTO ORALE

“Ci ha colpito la notizia di un provvedimento inibitorio che la magistratura materana ha emesso nei riguardi di un 55enne del posto, al quale è stato contestato il reato di stalking […] Dopo la rottura del rapporto l’uomo, in sei mesi, ha tormentato la vittima con 8.225 messaggi (Sms) e ben 3.487 chiamate telefoniche. Che “ristoro” può provenire da circa 4mila telefonate? Nella fattispecie concreta, questo è davvero un pessimo esempio di “rapporto orale”.”

(Articolo tratto dall’ ultima raccolta di barzellette di Berlusconi! )

  

 

…..E PER CONCLUDERE QUESTA SETTIMANA VI PROPONIAMO UNA DOMANDA DI CULTURA GENERALE:

Quale insigne statista, tra i quattro riporati in basso, baluardo e fulgido esempio di coerenza politica e di integrità morale, ha pronunciato la seguente frase ?

<< In questa grande confusione e tra questi grandi trasformisti e mestatori, a noi tocca la parte della responsabilità nell’interesse più alto dei materani contro coloro che usano la politica per il carrierismo e l’opportunismo! >> (DA SASSILIVE.IT del 14/4/2011)

 

                                                                         

Share

Written by materatown

April 18th, 2011 at 11:39 pm

Materatown calls…Il consigliere answers!

with 4 comments

A Materatown si è fatto un gran parlare nelle ultime settimane del cosidetto “Piano Casa” ossia un progetto che prevede la costruzione di nuove unità abitative in città. La vicenda ha suscitato notevoli polemiche tra coloro che difendono questo “Piano” sostenendo che finalmente si potrà porre fine ad una presunta carenza di case con conseguente diminuzione dei prezzi e coloro che, invece, parlano dell’ennesima speculazione edilizia che avrà come unico effetto l’ arricchimento dei soliti noti.

Resta però il fatto che su questo argomento, come capita per le scelte di “altissimo” valore etico e di coscienza (vedi aborto, eutanasia, testamento biologico, nomine nell’ Agrobios, appalti pubblici etc..), ogni consigliere comunale è andato per la sua strada senza vincoli di gruppo di appartenenza e così il “Piano Casa” è passato grazie ai voti di alcuni membri dell’opposizione e nonostante il parere contrario di qualche consigliere della maggioranza. Tra questi ultimi ha fatto scalpore la netta presa di posizione di Angelo Cotugno che, in segno di protesta, ha anche rassegnato le dimissioni come Capogruppo PD all’interno del Consiglio Comunale. Noi di materatown.net lo abbiamo contattato e gli abbiamo posto alcune domande alle quali il consigliere ha prontamente risposto e per questo lo ringraziamo:

Consigliere Cotugno, mio padre alcuni anni fa iniziò a collezionare VHS regalate da un noto quotidiano, pur non avendo noi in casa un videoregistratore.  Può spiegarci perché il Comune di Materatown si comporta come mio padre e cioè costruisce abitazioni nonostante molti cittadini abbandonino la città per andare al Nord a cercare lavoro ?

Suo padre probabilmente appartiene alla mia stessa generazione; anch’io collezionavo VHS allegate ai quotidiani, la gran parte delle VHS sono ancora incellofanate e anch’ io non avevo il videoregistratore. Comunque collezionare VHS non ha mai fatto male a nessuno, invece ……..

…invece il Piano Casa, dicono i suoi compagni di partito, permetterà la costruzione di nuove case popolari…pardòn di “housing sociale”, per dirla come il suo segretario cittadino. Cosa ne pensa?

Un tempo si utilizzavano citazioni latine per rendere più importante un’affermazione. Quelle citazioni rispecchiavano una formazione culturale e, se vogliamo, anche una appartenenza. I termini in inglese rendono bene quando si fa riferimento alle nuove tecnologie, mentre “housing sociale” non riesco proprio a tradurlo, in quanto c’è una parola in inglese ed un’altra sin troppo abusata.
Venendo alla sua domanda, nel Piano Casa si parla genericamente di “housing sociale” e sono certo, invece, che non ci saranno case popolari anche se tutti mettono in evidenza che ce ne sarebbe un disperato bisogno.  In più indicano il “Piano Casa” come strumento per rilanciare il TUTTO, dalla economia al lavoro, etc.., mentre il sistema economico ha bisogno di altre spinte che la rendita fondiaria; i giovani hanno bisogno di lavoro, di saperi, di prospettiva, di progettualità. C’ è qualcosa insomma che non quadra.
A proposito di VHS ho trovato una cassetta, ancora intatta, che non ho avuto modo di vedere in quanto se prima non avevo il lettore di VHS ora  non saprei dove trovarlo. Il film dovrebbe essere interessante ed è di un certo Francesco Rosi. Credo che il titolo sia ” Le mani sulla città”.

Consigliere Cotugno, Il Sindaco Adduce nel suo discorso di fine anno ha detto che le priorità della sua amministrazione sono la lotta alla “depressione” e il riconoscimento di Capitale Europea della Cultura nel 2019. Cosa pensa che le direbbe, visto il suo passato da sindalista duro e puro, un operaio di un salottificio in cassa integrazione a riguardo?

La data del 2019, per chiunque abbia perso un posto di lavoro, è un po’  lontana. L’operaio guarda le settimane, terza o quarta che sia, non gli anni. La depressione dei cassaintegrati non credo possa essere curata dal Sindaco. Inoltre ho la sensazione però che la sindrome depressiva sia un pò più estesa e non so se può servire una terapia di “GRUPPO”.

La senatrice del PD Antezza ha una sorella consigliere comunale e che ha vinto un concorso in un Ente Regionale e un cognato che è consigliere regionale. Il fratello del presidente PD della provincia di Potenza ha vinto ben due concorsi pubblici sempre in un Ente regionale. Il Presidente del Parco della Murgia è un ex assessore in quota PD del Comune di Materatown. Ma, mi tolga una curiosità, nel PD siete proprio tutti dei geni?

I geni della mia famiglia sono tutti operai, precari, in cerca di occupazione e laureati ” fuorisede”, ed hanno anche la tessera al PD. Ho posto anche a loro la Sua domanda; si é aperta una discussione e ci siamo chiesti: “Ma siamo veramente iscritti al PD o semplicemente non siamo una famiglia di geni?”  Non abbiamo ancora trovato una risposta!

Lei nel panorama del PD lucano viene dato in “quota” Santochirico. Dica la verità, è riuscito a leggere tutto il suo libro “Il domani nasce da qui!” o, come noi, dopo alcune pagine è caduto in uno stato di narcolessia irreversibile? E visto che siamo in argomento, può fare una opera di persuasione e chiedere a Santochirico di licenziare colui che gli tinge la capigliatura con un colore blu metallizzato?

Il “domani nasce da qui” è sul comodino. La sera mi concilia il sonno e mi trasmette buon’umore. Quando mi sveglio al mattino lo guardo e scatto per affrontare una nuova giornata essendomi fermato al solo titolo del libro in questione. La seconda parte della domanda é impertinente. Non chieda a me di far licenziare nessuno. Da sindacalista difendo sempre la classe dei lavoratori.

Touchè Consigliere! Mi faccia però ricapitolare: Lei è contro la speculazione edilizia, vuole dare priorità al lavoro e alla lotta alla disoccupazione prima del progetto 2019 , non ha famigliari “geni” che hanno vinto un concorso in un Ente pubblico e come se non bastasse non conosce neanche lontamente il significato dell’espressione “housing sociale” . Ma quindi lei è uno di sinistra! Cosa ci fa allora nel PD?

Che sono di sinistra è Lei che lo dice.  A proposito non ho mai avuto l’eskimo, in casa avevamo una piccola vasca e non la doccia. Che ci faccio nel PD ?  E’ un partito DEMOCRATICO che sopporta anche qualche anima critica come potrei essere io o almeno così mi pare.

Grazie per l’intervista consigliere Cotugno.

Grazie a Lei e complimenti per il sito. Un po’ di ironia fa sempre bene soprattutto di questi tempi!

Share

Written by materatown

April 12th, 2011 at 12:01 am

74 – Come ho fatto a vivere senza sapere che:

with 2 comments

Il fuorisede di Materatown spesso si ritrova a cercar le notizie riguardanti la sua città navigando freneticamente su Internet oppure chiamando smanioso i suoi genitori o amici stanziali alla ricerca di tutte le novità che riguardano la sua città natale. Spesso questo compito è veramente improbo ed allora materatown.net ha deciso di aprire una nuova rubrica intitolata “come ho fatto a vivere senza sapere che…” che altro non è che una raccolta delle news più importanti cioè quelle che veramente, a giudizio del nostro staff, non possono mancare nel bagaglio conoscitivo del fuorisede. Sicuri di fare cosa utile ecco a voi l’ estratto degli ultimi giorni. Buona lettura:

 

DA IL QUOTIDIANO DEL 22/3/2011

PIANO CASA. IL PD VUOLE ANDARE AVANTI

Simona Guarini:<<Non si vuole cementificare ma fare housing sociale !>>

(Housing sociale?? Dire “case popolari” era troppo di sinistra? )

 

DA IL QUOTIDIANO DEL 24/3/2011

GIROLAMO SI SPOSA

“Su facebook e via mail il tam-tam dell’evento dell’anno!”

(Certo che c’è veramente tanta, ma tanta disoccupazione a Materatown! )

 

DAL POMERIDIANO DEL 24/3/2011

MATERA: POLIZIA IN ATTIVITA’

“Un ragazzo è stato controllato mentre viaggiava in macchina in via Marconi in compagnia di suoi coetanei. L’autovettura è risultata priva della prevista copertura assicurativa. Il giovane è stato sanzionato!”

(Criminali incalliti di Materatown…la pacchia è finita! )

 

DAL POMERIDIANO DEL 28/3/2011

UN TE PER IL GIAPPONE

“Due serate per aiutare il Giappone degustando te!

(Magari se mettiamo un accento capiamo che si parla di una bevenda! )

 

DA BASILICATANET.IT del 28/3/2011

DE FILIPPO CORRELATORE ALL’UNIVERSITA’ SU KIERKEGAARD

“Filosofia e Giornalismo: a questi che sono due dei suoi più grandi amori, il presidente della Regione, Vito De Filippo, ha riservato oggi il suo ruolo di correlatore all’Università di Basilicata.”

(E se si dedicasse a tempo pieno a questi suoi grandi amori? )  

 

DA BASILICATANET.IT del 30/3/2011

WOMEN’S FICTION FESTIVAL: AI NASTRI DI PARTENZA IL “BRAINSTORMING AT THE SPA”

“Brainstorming at the Spa”. Letteralmente significa tempesta di cervelli, e verrà ospitato dal 1° al 5 aprile 2011 nel centro benessere (Terme – Spa) della Locanda di San Martino, nel cuore dei Sassi di Matera. Tra una calda sauna ed un rilassante bagno turco, i partecipanti, una ventina circa, tra donne e uomini, avranno modo di confrontarsi sulla soluzione di diversi problemi inerenti la stesura dei propri romanzi.

(Io un’idea su chi potrebbe fare la “paperella” nella vasca ce l’ho! )

 

DA IL QUOTIDIANO DEL 30/3/2011

LA PICCOLA NUVOLA TORNA A CASA

“Il cucciolo nella mattinata di ieri si era smarrito nei pressi di rione Bottiglione. Il cane, era fuggito di casa, ma per fortuna nel giro di poche ore è stato riportato a chi ne ha la custodia.”

(Torna a Bottiglione, Lassie! )

 

DA IL QUOTIDIANO DEL 30/3/2011

IL TEATRO DELL’UNITEP

“De Filippo incontra Shakespeare”

(Ditemi che stiamo parlando di Eduardo e non di Vito! )

 

DA IL QUOTIDIANO DEL 31/3/2011

I NUOVI PROGETTI DEL CONSORZIO DEL PANE DI MATERA

“Sarà l’occasione per presentare il concorso internazionale di mail art legato al pane. Si parlerà  infine di taste e fuori di taste e dei prossimi progetti del consorzio, fra fiere e impegno sociale.”

(Io, piuttosto, parlerei solamente di  “fuori di testa”! )

 

DA IL QUOTIDIANO DEL 31/3/2011

IL SENTIERO DELLE CAPRE

IL Gruppo Trekking Falco Naumanni domenica prossima presenta l’escursione “Murgia Materana: Il Sentiero delle Capre”.

(Obbligatorio come equipaggiamento un paio di zoccoli! )

 

DA VIRGILIO.IT del 31/3/2011

LE 10 MIGLIORI ATTRAZIONI TURISTICHE D’ITALIA

Tripadvisor il sito con i consigli di viaggio più seguito del mondo, ha stilato una classifica delle migliori attrazioni turistiche d’Italia. L’opera architettonica italiana che colpisce di più in assoluto è la Basilica di San Pietro di Roma, seguita dal Duomo di Milano e dal Pantheon romano. Seguono il Piazzale Michelangelo a Firenze e il Canal Grande di Venezia. In sesta posizione la Basilica di San Francesco ad Assisi, in settima Piazza San Marco a Venezia e in ottava i Trulli di Alberobello in provincia di Bari. Ultime classificate, ma non per questo meno belle e suggestive, Piazza del Campo a Siena e la Basilica di Santo Stefano a Bologna.

(Ma guarda un po’ che strano! Manca Materatown! )

 

DAL POMERIDIANO DEL 1/4/2011

PIANO CASA SEMPRE PIU’ TRAVAGLIATO

Il Piano casa su cui dovrà pronunciarsi oggi il Consiglio comunale di Matera non piace alle associazioni Mutamenti a Mezzogiorno, Città Plurale, Movimento a 5 Stelle, Associazione per la Sinistra, SuiGeneris, Diritti di Cittadinanza.

(Va bene, ma poi dove le mettiamo tutte queste associazioni? )

 

DA IL RESTO DEL 2/4/2011

DICHIARAZIONE PRESIDENTE STELLA

Presidente Provincia di Matera Franco Stella: <<Io però non tradirò il voto popolare: sono stato eletto nel centrosinistra e qui rimango, ma intendo dare una svolta alla mia amministrazione. Non ho altre ambizioni per il momento. Ed è impossibile prevedere sin d’ora quello che succederà dopo!”

(Traduzione: “Se non mi danno ciò che ho chiesto sono pronto al salto della quaglia!” )

 

DA IL RESTO DEL 2/4/2011

A LA MARTELLA PASSATO E FUTURO DELLA CITTA’

“Matera sembra infatti non aver ancora ben capito dove andare. E soprattutto non sa “come” andare…”

(Per andare dove dobbiamo andare… per dove dobbiamo andare? )

 

DA SASSILAND DEL 3/4/2011

VIA CRUCIS PER I SORDI NEI SASSI

Assessore Antonio Giordano: <<Abbiamo patrocinato la prima via Crucis dei sordi. In questa occasione giungeranno sordi da tutta Italia e i figuranti saranno proprio i nostri concittadini sordi, ed è un grande privilegio ospitare altri sordi!>>

(Vabbè che sono sordi, ma non per questo devi ripeterlo cento volte! )

 

LE SINERGIC NEWS DELLA SETTIMANA

“Le esperienze poste in essere hanno altresì messo in luce l’importanza delle sinergie a livello interistituzionale” (IL QUOTIDIANO DEL 23/3/2011)

“E’ necessario attraverso un’azione sinergica di Regione, Governo, sindacati e lavoratori di stanare il management dell’ENI” (IL QUOTIDIANO DEL 23/3/2011)

“Si riafferma, la funzione dei forum del Pd, in un lavoro sinergico di orientamento alle scelte di governo e legislative” (IL QUOTIDIANO DEL 27/3/2011)

“La molteplicità delle occasioni offerte da Med in Med 2 è frutto del lavoro sinergico delle Camere di commercio del Sud Italia” (IL QUOTIDIANO DEL 29/3/2011)

“Priorità assoluta di Lucania Arte Teatro è quella di costruire nostre produzioni in sinergia con artisti di chiara fama e talenti del nostro territorio” (IL QUOTIDIANO DEL 29/3/2011)

“Un incontro utile per un confronto aperto nel quale sono state presentante le priorità che un’azione sinergica può consentire di raggiungere” (IL QUOTIDIANO DEL 30/3/2011)

“La Cia in proposito rivendica l’adozione del Piano Cerealicolo Regionale in sinergia con il Piano nazionale” (IL QUOTIDIANO DEL 30/3/2011)

“I cantanti, la regia, l’orchestra hanno sinergicamente prodotto uno spettacolo di opera lirica di alto contenuto artistico” (IL QUOTIDIANO DEL 31/3/2011)

“L’attività interna è articolata in una rete sinergica tra Servizio Ambiente, Ufficio Tecnico, Polizia Municipale e Ufficio Attività Economiche” (DA IL RESTO DEL 2/4/2011)

“E’ necessario capire come questi due elementi abbiano intenzione di interagire con l’opposizione e individuare sinergie percorribili” (DA IL RESTO DEL 2/4/2011)

Share

Written by materatown

April 6th, 2011 at 12:01 am