Il sito dei fuorisede di Matera

Archive for the ‘Strazio 2019’ Category

Strazio 2019 – VI ed ultima puntata

with 9 comments

Riassunto delle puntate precedenti: Il Comandante Addux insieme al suo equipaggio si reca nel pianeta Materonia per sedare, utilizzando la terribile arma denominata STRAZIO 2019,  la rivolta dei materoniani da anni disoccupati. Dopo un lungo viaggio pieno di insidie all’ interno della navicella Synergic I, grazie all’ aiuto di Little Angel, mezzo uomo e mezzo camaleonte, finalmente  Addux ed i suoi sottoposti atterranno a Materonia dove, dopo un fugace quanto drammatico incontro con il Feldmaresciallo Franz Pepper, si dirigono alla volta del Gran Consiglio di Rincoglionimento di Materonia. Durante il tragitto, però, una valanga di immondizia si stacca dalle montagne di rifiuti che circondano Materonia investendo l’ intero equipaggio. Salvati in extremis da due stanziali, Vito “Magno Magno” Gaudio e Pio Vinegar, che casualmente avevano assistito alla scena, Addux ed i suoi compagni, maleodoranti e sporchi, arrivano finalmente nel Gran Consiglio dove tra applausi ed ovazioni, vengono accolti dalla “creme” intellettuale di Materonia. Il Comandante Addux, preso posto sullo scranno più alto, comincia a parlare:

SESTA ED ULTIMA PUNTATA: <<Cari consiglieri di Materonia, io ed il mio equipaggio siamo qui perchè dobbiamo portare a termine una missione delicatissima affidataci direttamente da Sua Maestà l’ Imperatore della galassia di Lucanida Vito Von Filipperburg!>>

<<Lunga legislatura al nostro Imperatore!>> gridano in coro i consiglieri

<<Qui a Materonia però non tutti la pensano come voi, cari consiglieri.  C’è una sparuta minoranza quantificabile in un misero 40% di disoccupati soprattutto tra giovani stanziali, i quali hanno osato, senza pudore, ribellarsi all’ ordine costituito! A costoro va data una lezione che sia di esempio per tutti. Vanno rincoglioniti in massa e subito!>>

<<Sì sì rincoglioniamo questi ribelli!>> esplode in un boato l’ auditorio

<<Rincoglioniamoli con un altro film di Mel Gibson!>> grida dal suo posto la Consigliera Antezzonia sorella della più famosa Senatrice

<<No cara collega! E’ vero che con Mel Gibson gli facemmo credere che Materonia avrebbe vissuto nell’agiatezza grazie al cinema, ma questo servì a rincoglionirli solo per qualche mese, un anno al massimo! Qui ci vuole un arma di rincoglionimento più efficace e duratura!>> risponde Addux

<<Allora rincoglionamoli con l’enogastronomia! Facciamogli credere che con la cucina ed il buon vino tutto si sistema!>> propone un altro consigliere dal nome Small Trumpet

<<Inauguriamo il museo demoetnoantropologico, che fino a quando i disoccupati capiscono che minchia significa e fino a quando lo pronunciano saranno già morti di morte naturale!>> suggerisce dal suo scranno Don Michael Paternone

<<Oppure costruiamo una pista ciclabile, utilizzando l’innovativa tecnologia detta anche alla “cazzo di cane”, che fa tanto sinistra-ecologista. Prendiamo i disoccupati, li mettiamo tutti in fila sulla pista e gli facciamo fare su e giù con la bicicletta fino a quando  non si auto-rincoglioniscono o qualche automobilista non li pialla con la macchina!>> aggiunge il consigliere Cotugnovic II detto “Raf il Rosso”

<<Ma allora non mi sono spiegato affatto cari colleghi! Qui non è più tempo di queste armi convenzionali. Ora è tempo dell’ unica arma che ci può garantire un risultato definitivo di rincoglionimento di massa: LO STRAZIO 2019!>> precisa perentorio il Comandante

<<LO STRAZIO 2019? Non vorrei essere nei loro panni. Quasi quasi mi dispiace per loro!!>> afferma il consigliere Cotugnovic I con al suo fianco il Generale Vito Saint Kiriz intento a limarsi le unghie

<<Nessuna pietà, Cotugnovic, contro questi sabotatori. Perciò andate casa per casa, da San Pardo a Bottiglione, da Serra Venerdì ad Agna e qualunque cosa vi venga chiesta voi dovete sempre e solo rispondere che la soluzione ad ogni problema avverrà nel 2019!>> si infervora Addux per poi continuare <<Se vi chiedono una città più pulita voi rispondete che l’avranno linda e pinta nel 2019! Vi chiedono strade senza buche? Ditegli che avranno strade lisce come un biliardo nel 2019! Vi chiedono la ferrovia? Ditegli che avranno il Freccia Rossa nel 2019! Vi chiedono periferie dignitose? Ditegli che tutti abiteranno in centro nel 2019! Vi chiedono giardini e parchi per far giocare i loro bambini? Ditegli che avranno tanto verde da far impallidire la foresta amazzonica ma solo nel 2019! >>

<<Va bene comandante ma se ci chiedono più lavoro? Non possiamo mica dirgli che lo daremo nel 2019! Questi hanno fame adesso!>> chiede ancora Cotugnovic mentre il Generale Saint Kiriz è intento a farsi fare un shampoo ed a tingersi i capelli

<<E voi confondeteli, organizzate seminari, tavole rotonde, parlate di turismo, di eccellenze. Sparate a raffica “proiettili” di frasi senza senso come “investire nel territorio” e “fare sistema” ma sempre piazzandoci un 2019 qua e là! E poi, miei cari, viaggiate! viaggiate! Andatevene in giro per le varie Galassie, fate incontri sul 2019, dibattiti sul 2019, laboratori sul 2019, promozioni sul 2019, meeting sul 2019, workshop sul 2019, e non vi preoccupate dei soldi, tanto è tutto spesato. Se farete così miei devoti consiglieri, i materoniani tra un po’ di tempo, senza neanche accorgersene, appena si alzeranno dal letto avranno in testa solo il 2019 e saranno talmente rincoglioniti che non avranno più una sola cellula del loro cervello che non sia impegnata a pensare solo ed esclusivamente al 2019!>>

<<VIVA ADDUX! VIVA IL RINCOGLIONIMENTO DEI MATERONIANI VIVA LO STRAZIO 2019!>> acclamano battendo i piedi i consiglieri.

Addux, oramai paonazzo in viso e nelle orecchie per l’ eccitazione del discorso appena pronunciato, si alza in piedi per aizzare ancor di più la platea già in visibilio con domande retoriche ognuna preceduta da un vigoroso pugno sul tavolo:

<<CONSIGLIERI!!! COSA DITE PERCIO’ AI MATERONIANI SE I SALOTTIFICI CHIUDONO??>>

<<CHE RIAPRIRANNO NEL 2019!!!>> gridano i presenti

<<NON HO CAPITO BENE!!! SIETE PER CASO DELLE FEMMINUCCE ?>> li provoca Addux

<<CHE RIAPRIRANNO NEL 2019!! COMANDANTE ADDUX>> gridano a squarciagola i presenti

<<CONSIGLIERI!!! COSA DITE AI MATERONIANI SE LA FERROSUD MANDA TUTTI IN CASSAINTEGRAZIONE?>>  continua Addux

<<CHE TROVERANNO UN ALTRO LAVORO NEL 2019!!!>>

<<CONSIGLIERI!!! COSA DITE AI MATERONIANI CHE NON POSSONO PIU’ PAGARE IL MUTUO DELLA CASA?>>

<<CHE LE BANCHE REGALERANNO I SOLDI NEL 2019!>>

<<CONSIGLIERI!!! COSA DITE AI MATERONIANI CHE NON POSSONO MANDARE I FIGLI AL NIDO? >>

<<CHE NEL 2019 I LORO FIGLI SARANNO GRANDI!>>

<<CONSIGLIERI!!! COSA DITE AI MATERONIANI CHE….MA…MA CHE STA SUCCEDENDO? >> Il Comandante Addux si interrompe di colpo.

Un ombra inquietante partendo da un angolo del Gran Consiglio di Rincoglionimento di Materonia inizia ad espandersi lentamente per tutta la Sala gettandola nella penombra attirando l’attenzione di Addux e di tutti i consiglieri. Un silenzio improvviso cala tra tutti i presenti fino a quando la moglie di Little Angel, che nel frattempo aveva cambiato nuovamente sembianze trasformandosi in un consigliere di Materonia, sbotta parlando in sostituzione del marito: 

<<Oh! Appicciate la luce !!>>

Udite queste parole, lo sbigottimento lascia il posto alla curiosità e così tutti i consiglieri, con Addux ed il suo equipaggio in testa, si affacciano alle finestre della Sala del Gran Consiglio e rimangono a bocca aperta nel vedere che un’ immensa macchia nera nel cielo si muove lentamente sovrapponendosi al sole che fino a qualche minuto prima splendeva in tutta la sua potenza. Di fronte a tale visione immediatamente i nostri eroi decidono di scendere dal Palazzo e di recarsi nella Piazza sottostante dove, una volta arrivati, oltre all’ inquietudine dovuta all’ improvviso oscuramento del cielo, vengono colti anche dallo stupore nel dover realizzare che il pianeta Materonia è completamente deserto. La Piazza, infatti, che di solito a quell’ora del giorno brullica di materoniani, appare completamente vuota così come le strade intorno ed aleggia dappertutto un silenzio irreale interrotto solamente dal fruscìo delle buste di immondizia che rotolano sui marciapiedi essendosi nel frattempo alzato anche un vento leggero che rende l’atmosfera ancor più angosciante!

<<Per mille galassie cosa diavolo succede? Dove sono finiti tutti i materoniani? >> si domanda preoccupato Addux

<<Sarà un eclissi! Ma noi non se sapevamo nulla? >> prova a dare una spiegazione Cifarock

<<L’ ECLISSI DI SOR’T! >> si ode una voce provenire da un panchina situata in un angolo della Piazza

<<Chi è che parla?>> chiede alterato Addux volgendo lo sguardo verso la panchina e socchiudendo gli occhi nel tentativo di focalizzare meglio l’immagine nascosta dall’oscurità che avanza

<<Sono stato io!>> la voce dalla panchina risponde

<<Come osa rivolgersi così al nostro Comandante ed al suo fedele Tenente Cifarock! Si qualifichi!>> ordina il Caporale Luc Braian mentre Gravelino con la coda dritta prova ad assumere una posizione aggressiva!

<<Mi chiamo Vito, Nicoletti Vito! Sono un vecchio materoniano>> risponde il misterioso personaggio <<e vi ripeto che questa non è un eclissi!>>

L’intero equipaggio udite queste parole si avvicina all’uomo e, quando sono a pochi metri da lui, riescono finalmente a delinearne il viso magro ed asciutto aiutati anche dalla luce della sigaretta che il vecchio nel frattempo si è acceso

<<Vecchio! Se questa non è un eclissi, cosa diavolo è?>> chiede Addux

<<Quella macchia nera che vedete lì in cielo e che sta oscurando il sole di Materonia non è un’eclissi, ma sono le migliaia di navicelle dei materoniani che stanno abbandonando il pianeta!>> risponde il vecchio togliendosi il cappello ed accarezzandosi il capo

<<E dove vanno tutti così sinergicamente?>> chiede il Dott. Tortormann

<<Forse vanno ad ascoltare qualche conferenza o dibattito?>> aggiunge la dott.ssa Guarins

<<Signorina, macchè dibattito o conferenza! Quelli vanno a cercare un lavoro. Stanno tutti emigrando in altre galassie. C’è chi se ne va nella Galassia di Piemontonia, chi in quella di Lombardìnide, altri in Venetonia!>> spiega il vecchio mentre aspira un’ altra boccata di fumo dalla sua sigaretta

<<Ma non dire stupidaggini vecchio! E poi che ne sai tu? >> chiede sprezzante Cifarock

<<Io tengo 80 anni, signore, e queste cose le so perchè lì, tra quelle navicelle, c’è anche mio figlio con mio nipote che stanno andando via. E poi, forse lei è troppo giovane per ricordarselo, ma questa non è la prima volta che il sole di Materonia viene oscurato! >> ribadisce con calma il vecchio per poi continuare <<60 anni fa, accadde la stessa cosa. Io allora ero un giovane contadino e facevo la fame e così dovetti lasciare Materonia per trovare un lavoro. Me ne andai in una galassia lontanissima, si chiamava Argentines. Eravamo in tanti a partire, signore, tantissimi ed oscurammo il sole di Materonia per molti anni con le nostre navicelle che certo non erano moderne come quelle di oggi!>>

<<Però poi sei tornato come una pecorella smarrita! >> chiede Padre Serafino da Cascino

<<Sì dopo tanti anni sono tornato. Avevo saputo che a Materonia il sole era tornato a splendere grazie ad una razza oramai estinta. Li chiamavamo “i comunùst” e ci avevano promesso lavoro e terre tutte nostre da coltivare! >> risponde  il vecchio con gli occhi lucidi per la commozione

<<Comunisti?? Mai sentiti nominare! >> interviene Addux

<<Eravamo convinti che il sole non sarebbe mai più stato oscurato da navicelle di materoniani costretti a cercar lavoro altrove, ma ci sbagliavamo ed infatti eccoci di nuovo al buio ed in una Piazza deserta come 60 anni fa! Ma ho l’impressione che questa volta sarà così per sempre! E adesso scusate, ma con questo buio e senza la luce del sole inizio ad aver freddo ed io sono vecchio e molto stanco! Me ne torno a casa! >> conclude l’anziano materoniano alzandosi dalla panchina ed infilandosi nuovamente il cappello

L’ intero equipaggio rimane così solo e completamente immerso nel buio più totale. Istintivamente alzano gli occhi al cielo, il sole oramai non è più visibile mentre un freddo pungente inizia a pentrare nelle loro tute spaziali facendoli tremare e battere i denti.

<<Co…co…mandante qui no…no…noi abbiamo freddo!>> balbetta la dott.ssa Massenz

<<Come cantava Elisabetta Viviani “io non mi sento più le mani” !>> confessa la Guarins

Addux, resta per qualche secondo in silenzio, poi, guardando una piccola stalattite di ghiaccio pendere dai Ray-ban del Tenente Muscarix, prende la sua decisione: <<Ok! Rientriamo nella Synergic I e torniamo a casa!>>

Infreddoliti e stanchi, Addux ed i suoi sottoposti si incamminano così nell’oscurità più totale verso la Synergic I parcheggiata sulla Cattedrale nella speranza di ripartire e lasciare Materonia ma, all’ improvviso, una nevicata dovuta alla rigida temperatura, li coglie sulla via del ritorno facendo perdere loro l’orientamento. Smarriti e senza più nessun punto di riferimento che possa aiutarli ad orientarsi, iniziano a chiedere aiuto bussando alle porte delle abitazioni che incontrano per la strada, ma purtroppo tutte le case dei materoniani sono oramai disabitate.

Il Dott. Tortormann è il primo a cedere alla morsa del freddo: <<Non riesco più a muovermi in maniera sinergica!>> sono le sue ultime parole prima di diventare un blocco di ghiacchio

Stesso destino tocca subito dopo alla Dott.ssa Massenz seguita dalla Dott.ssa Guarins. Dopo qualche secondo è il turno di Luc Braian e di Paul Emily Olivosky seguiti da Padre Serafino da Cascino. Gli ultimi a cedere al freddo e ad assumere le sembianze di due bastoncini findus sono i fedeli Tenenti Cifarock e Muscarix. Addux, vedendo i suoi compagni ibernarsi ad uno a uno, si inginocchia stremato e con il viso rivolto verso il cielo e le braccia splancate urla:  <<MATERONIANII!!!! DOVE SIETE??? ADESSO A CHI STRAZIO IO?>> Poi, rimanendo in quella posizione, diventa anche lui una statua di ghiaccio.

Sul pianeta Materonia completamente imbiancato e nella più totale oscurità cade così un silenzio funesto interrotto solamente dal fischio del vento gelido e dai saltelli di Gravelino che gioca con la neve.

FINE SESTA ED ULTIMA PUNTATA

 

Share

Written by materatown

December 6th, 2011 at 12:35 am

Strazio 2019 – V puntata

with 2 comments

Riassunto delle puntata precedenti: Il comandante Addux, su ordine dell’ Imperatore Vito Von Filipperburg I detto “Il Filosofo”, organizza una spedizione punitiva denominata STRAZIO 2019 alla volta del pianeta Materonia in rivolta per la disoccupazione dilagante. I viaggiatori, dopo non poche peripezie tra cui un malore del Dott. Tortormann dovuto ad una crisi sinergica e miracolosamnete salvato dal fedele cagnolino Gravelino, giungono a Barius. Qui, purtroppo, realizzano che di domenica nessuna navicella è disponibile per portarli a Materonia e così chiedono soccorso alla famosa spia Little Angel della antica stirpe dei metà uomini e metà camaleonti che, insieme alla moglie, giunge a Barius per accompagnare i nostri eroi a Materonia, dove finalmente atterrano poco tempo dopo. Parcheggiata la navicella Cozzar I di Little Angel nella piazza della Cattedrale, figure inquietanti si fanno loro incontro a cavallo e, dopo alcuni secondi, realizzano che si tratta del famigerato Feldmaresciallo Franz Pepper Generale del Corpo dei Pretoriani di Materonia.

QUINTA PUNTATA: <<Salve forestieri, sono Franz Pepper e questi sono i miei pretoriani! >> si presenta con tono deciso e militaresco il Generale in sella al suo cavallo Guzzian, per poi proseguire << voi lo sapete che qui nella Piazza della Cattedrale non si può parcheggiare o, per meglio dire, può parcheggiare solamente chi decido io?>>

<<Signor Generale, mi chiamo Addux e sono il Comandante della spedizione STRAZIO 2019 e quello che vede alle mie spalle è il mio equipaggio. Siamo a Materonia per conto dell’Imperatore Vito Von Filipperburg I con l’ordine categorico di rincoglionire i materoniani che hanno osato ribellarsi!>> risponde Addux

<<Io me ne frego Comandante! Qui a Materonia cosa è giusto o sbagliato lo decido io! Io sono un uomo tutto di un pezzo che “non deve chiedere mai”, o per essere precisi, se chiedo mi deve essere dato e, se questo non avviene, allora non ho alcuna esitazione ad estrarre dalla fondina la mia pistola Querel calibro 100.000 ed a colpire il nemico con un raggio “querelante” togliendogli anche le mutande! Io ho potere su tutto e tutti qui a Materonia e, se non ci crede, adesso glielo dimostro!>> ribatte irritato il Feldmaresciallo Pepper  e poi, rivolgendosi ad un pretoriano alle sue spalle, ordina: <<Tu pretoriano, adesso inizia a cantare su una una gamba sola!>>

Franz Pepper non finisce neanche di parlare che immediatamente il pretoriano alle sue spalle con un balzo scende dal suo Guzzian e saltellando su una gamba inizia a cantare: <<Cè bell capudd ca ten’ la zappatoraaaa!!!…quande sò bell u capudd alla zappatoraaa!!!>> e subito gli altri pretoriani seguono in coro con un : <<quandê iè bona la zappatoraaaa!!!>>

Esterrefatto da cotanta obbedienza Addux prova a convincere il Feldmaresciallo: <<Generale, capisco perfettamente le sue ragioni, ma noi non sapevamo che non si poteva parcheggiare qui sulla Cattedrale di Materonia. L’ultima volta che sono venuto per combattere contro l’allora Podestà Bucciobelix ho lasciato qui la navicella e nessuno mi ha detto niente!>>

<<BUCCIOBELIX!!!!>> urla Franz Pepper mentre il suo fido Guzzian si imbizzarrisce nitrendo come un forsennato <<Non nomini quel marrano in mia presenza!>> e mentre sta per estrarre dalla cintura la sua fedele “Querel calibro 100.000″ ha un attimo di esitazione e riacquistando la calma continua: <<Però…aspetti un attimo Comandante, Lei mi vuol fare intendere che è stato un nemico di quel personaggio di cui non oso neanche ripetere il nome? >>

<<Certo Generale! L’ho combattutto con tutte le mie forze!>> ribadisce Addux avendo capito di aver trovato un ottimo argomento per farsi ben volere da Franz Pepper

<<Ohhh…ma allora qui tutto cambia! Lei può parcheggiare dove e quando vuole in tutta Materonia>> con tono amichevole afferma il Feldmaresciallo e poi guardando i suoi pretoriani ordina <<e voi butroni non statevene lì con le mani in mano e date il benvenuto al Comandante Addux ed al suo equipaggio! Anzi lavategli la navicella! Deve diventare lucida come un TV al plasma!>>

Tornato un clima pacifico e disteso, gli altri membri dell’equipaggio che fino ad allora non avevano proferito verbo, riprendono coraggio ed il primo a prendere la parola è il Dott. Tortormann, mentre Gravelino, vinta la paura, rispunta da sotto la Cozzar I dove si era rifugiato tutto tremante: <<Feldmaresciallo Pepper, sono contento che Lei ed il Comandante abbiate trovato una sinergica convergenza!>>

Poi ad uno ad uno seguono gli ossequi di tutti gli altri membri della Synergic I:

<<Non mancherò di rimarcare la sua gentilezza ed ospitalità a mia cognata la Senatrice Antezzonia! Se un giorno desiderasse un posto in Consiglio a Materonia mia cognata glielo darà sicuramente! >> interviene Luc Braian

<<Io le posso dire che mai parola positiva uscì dalla mia penna nei confronti del vecchio Podestà Bucciobelix!>> ossequioso afferma Paul Emily Olivosky

<<BUCCIOBELIX!!!! NON NOMINI MAI QUEL NOME! CAPITOOO! >> urla nuovamente Franz Pepper con la “Querel calibro 100.000″ in pugno mentre il destriero Guzzian inizia a scalciare violentemente contro il povero Olivosky che, evitato per un soffio il calcione dell’equino, immediatamente si scusa: <<Mi perdoni Generale non mi “querelizzi”…quel nome non lo sentirà più uscire dalla mia bocca!>>

<<Io la ringrazio Feldmaresciallo, e se Lei decidesse di unirsi a noi della Galassia dei Valori, stia tranquillo che un posto lo troviamo. Le nostre porte sono sempre aperte quando si tratta di reclutare tra le nostre fila gente come lei. Ne cerchiamo in continuazione!>>promette la dott.ssa Massenz salvando il povero Olivosky da “querelizzazione” sicura

<<Mi permetta una doppia citazione di sinistra: come cantava Gatto Panceri “Trovo molto sexy gli uomini come lei così puri e seri!” e come aggiunse il grande Filipponio: “Uomini così fan venire a noi donne strane voglie di matrimonio! >> incensa la Dott.ssa Guarins

<<La mia abbazia dei SS. Aldo e Moro sarà sempre a sua disposizione. Lì insieme a tutta la sua famiglia si potrà sentire come a casa sua! Potrà disporne come meglio crede!>> ringrazia Padre Serafino da Cascino

<<Io per Lei Feldmaresciallo non ci penserei due volte a trasformarmi in un pretoriano e farle da informatore!>> si propone Little Angel per voce della moglie

<<Io vi ringrazio di cuore cari amici della Synergic I e state pur certi che le vostre promesse io non le dimenticherò! >> ricambia Franz Pepper 

Il Tenente Cifarock a questo punto però interviene risoluto: <<Ragazzi, adesso basta, salutiamo il Feldmaresciallo e Little Angel per la loro squisita cortesia  ma adesso dobbiamo proprio andare perchè lo STRAZIO 2019 non può aspettare oltre! Mettiamoci in movimento e corriamo ad insediarci nel GCRM il Gran Consiglio di Rincoglionimento di Materonia! >>

Ed è così che i nostri eroi si incamminano sotto l’arco della Cattedrale con in testa il Comandante Addux seguito da Muscarix e Cifarock e con il fido Gravelino scodinzolante che chiude la fila mentre gli altri cantano in coro: <<ANDIAM! ANDIAM! ANDIAMO A STRAZIAR!>>.

Dopo circa un’ ora di cammino un boato fortissimo scuote l’ intera Materonia facendo tremare la terra sotto i piedi di Addux e compagni che si bloccano ed iniziano terrorizzati a guardarsi intorno. Poi il rumore, come d’ incanto, scompare lasciando il posto ad un silenzio ancor più inquietante. Passano poche frazioni di secondo  e la terra riprende  a tremare ancor più violentemente con un fragore assordante accompagnato da un odore nauseabondo che stordisce i nostri eroi i quali non  fanno neanche in tempo a rendersi conto di ciò che sta accadendo che una massa informe, una valanga di immondizia e rifiuti dalle dimensioni bibliche li investe inghiottendoli con l’eccezione di Gravelino che, come tutti i quadrupedi, avendo fiutato con leggero anticipo il pericolo, con un balzo canino riesce ad evitare la marea di “monnezza”.

A pochi metri dal luogo del disatro, nel frattempo, due eccellenze di Materonia sono alle prese con le loro quotidiane attività: Il primo è il luminare della medicina di Lucanida il Prof. Vitus “Magno Magno” Gaudio che, con in mano una calcolatrice, è intento ad autoquantificarsi l’ aumento del suo emolumento: <<Allora se prendo il mio stipendio netto, lo moltiplico per l’indice ISTAT, lo sommo alla media gaussiana dell’inflazione, poi ci aggiungo la radice quadrata del logaritmo dei ticket, lo elevo al valore massimo dello spread con i bund tedeschi et…ualà, l’aumento è bello che giustificato!>>;

il secondo, seduto su una panchina che canta a squarciagola “Contessa” di Pietrangeli strimpellando una chitarra, è il famoso Pio Vinegar, noto esperto in catastrofi naturali e per questo tenuto a debita distanza dai suoi concittadini che non esitano a toccarsi le parti basse quando hanno la sventura di incontrarlo. Pio Vinegar era salito agli onori della cronaca materanoniana per un esperimento scientifico all’ avanguardia nel lontano 1968 anno in cui venne ibernato per poi essere scongelato solamente nel 2011 senza apparenti conseguenze a parte la strana abitudine di indossare un vecchio eskimo sopra pantaloni a zampa di elefante. 

Entrambi i personaggi comunque, accortisi di quanto accaduto, immediatamente accorrono sul luogo del disastro e, con l’aiuto di Gravelino, iniziano a scavare tra l’immondizia cercando di salvare l’equipaggio della Synergic I.

<<Mi sa che con questo lavoro straordinario dovrò ricalcolarmi l’aumento del mio stipendio aggiungendo la voce “indennità di scavo”!>> pensa il Prof . Vito “Magno Magno” Gaudio mentre chino rovista tra bucce di banana e copertoni. Poi notando che l’altro soccoritore, Pio Vinegar, utilizza un cucchiaino da caffè per spostare la melma puzzolente, sbotta: <<Ehi Pio Vinegar, a parte il fatto che ovunque c’è un cataclisma, guarda caso tu sei sempre presente, così facciamo notte se continui a scavare in quel modo!>>

<<Compagno Vito “Magno Magno” Gaudio, qui ci sono fior di pantegane, scarrafoni, blatte e tanti altri simpatici animaletti che vanno rispettati e non ho alcune intenzione di violare il loro eco-sistema, anzi devo assolutamente rispettare il loro habitat naturale! >> spiega Pio Vinegar

<<Giusto Vinegar, allora adesso mi incremento lo stipendio con un bonus speciale legato alla salvaguardia dell’ambiente! >> non si lascia sfuggire l’occasione “Magno Magno” Gaudio

<<OHHH, qui vedo un paio di ray-ban! Classico simbolo fascista nonchè di imperialismo americano!>> all’improvviso esclama Vinegar che, però, non termina neanche la frase che subito emerge tra un’ anguria marcia e una batteria scarica il Tenente Muscarix.

Come se si fossero dati un segnale prestabilito tutti i membri della Synergic I, uno dopo l’altro iniziano ad uscire da quel magma nauseabondo. Così nel giro di pochi minuti escono fuori Cifarock, Olivosky, Guarins, Massenz, Tortormann, Luc Braian, Padre Serafino da Cascino, e come ogni buon comandante che si rispetti, Addux è l’ultimo ad abbandonare l’immondizia da cui era stato ricoperto. Appena fuori, ancora un po’ stordito, domanda: <<Ma…ma cosa è successo? >>

<<Comandante, siamo a Materonia!>> risponde Cifarock

<<E con questo Tenente? Lo so anch’io che siamo a Materonia!>> afferma stizzito Addux

<<Materonia oltre che per i suoi Sassi, per il pane, per l’Unesco…>> prova a spiegare Cifarock subito interrotto da Addux: <<Si Si vabbè…Tenente! Lasci perdere queste cazzabubbole da materoniano medio e vada al sodo!>> 

<<Ehmmm… dicevo>> continua Cifarock <<Materonia è famosa per le sue enormi montagne di immondizia che la rendono, dopo Napolianis, l’unico pianeta con questa straordinaria caratteristica! Pensi comandante che l’ultimo netturbino qui è stato visto 2000 anni-luce fa! Purtroppo ogni tanto queste montagne di rifiuti che crescono ogni giorno a vista d’occhio, vengono giù sotto forma di slavine e smottamenti e quella da cui siamo stati colpiti era proprio una di queste! >>

<<Per mille gallassie! Non lo sapevo!>> commenta stupito Addux

<<Alcune volte manca un po’ di informazione sinergica!>> puntualizza Tortormann con in testa una buccia annerita di banana

<<Come cantava Carmelo Zappulla “di questa meraviglia io non ne sapevo nulla!>> scrive su facebook la Guarins con una lisca di pesce tra i capelli

<<Mettiamo subito  le cose in chiaro! La Galassia dei Valori ritiene corretto a seguito di questa esperienza chiedere l’ istituzione a Materonia di una Comunità Montana di Rifiuti di cui ovviamente vorrei la Presidenza!>> precisa la Dott.ssa Massenz mentre si scrolla dalla tuta spaziale un pannolino usato del 1954

<<Vabbè miei prodi! Non perdiamo ulteriormente tempo perchè il Gran Consiglio per il Rincoglionimento di Materonia ci aspetta!>> richiama all’ordine Addux e poi rivolgendosi al Prof. Vito “Magno Magno” Gaudio ed a Pio Vinegar<<ma prima ringraziamo i nostri due salvatori!>>

<<Comandante è stato un piacere! Anzi se ha bisogno, per un modico aumento del mio stipendio giustificabile come “indennità di Straziamento” posso portarvi io fino al Gran Consiglio!>> si propone Magno Magno Gaudio

<<Compagne e Compagni Hasta lo Straziamento Siempre!>> saluta invece con il pugno chiuso Pio Vinegar prima di allontarsi in cerca di qualche altra sciagura

Passati indenni da quest’altra disavventura finalmente l’ equipaggio della Synergic I si rimette in cammino fino a  quando giunge nel Palazzo del Gran Consiglio per il Ricoglionimento di Materonia dove ad attenderli c’è tutta l’intellighentsia materoniana. Appena entrati nel Salone delle riunioni i nostri eroi, dopo un attimo di esitazione da parte dei presenti dovuto al tanfo derivante dal tragico evento da cui si erano salvati per miracolo, vengono accolti da un lungo e fragoroso applauso a cui pone fine Addux con un cenno della mano. Sistematosi poi nello scranno più alto della sala del Gran Consiglio di Rincoglionimento, in un silenzio assoluto, il  Comandante inizia il suo discorso:

<<Cari consiglieri di Materonia…>>

Fine V puntata

 

Share

Written by materatown

November 20th, 2011 at 11:42 pm

Strazio 2019 – IV Puntata

with 7 comments

Riassunto delle puntate precedenti: Partiti per sedare una rivolta di disoccupati a Materonia, il Comandante Addux ed il suo equipaggio, dopo un drammatico decollo dalla base spaziale Cape Decaz (nessuno di loro sa come contare alla rovescia), giungono finalmente alla volta del pianeta Barius dove, secondo il programma di viaggio, li attenderà la Littorinik III, una piccola navicella della compagnia Appu-Lucanida, per condurli finalmente a Materonia. Al momento del risveglio, dopo molte ore di viaggio, e, mentre tutti i membri della spedizione punitiva riprendono felicemente conoscenza, il cagnolino Gravelino, mascotte dell’equipaggio, si accorge che il Dott. Tortormann non dà alcun segno di risveglio. Immediatamente scattano i soccorsi con in testa la Dott.ssa Massenz, medico di bordo, che, dopo una attenta diagnosa, sentenzia, tra lo scoramento dei compagni, che la situazione è molto grave.

QUARTA PUNTATA: <<Cosa vuol dire che la “situazione è grave” Dottoressa? >> chiede visibilmente preoccupato il Comandante Addux mentre Gravelino guaisce tristemente tra le sue gambe

<<Ma cosa diavolo avete dato al dott. Tortormann per dormire?>> chiede invece la Massenz rivolgendosi alle hostess Antoinette Ciervau e Mary Pistonia

<<A me ha chiesto il DVD di Frank Von Pedes!>> risponde la splendida Pistonia, <<A me invece ha detto che voleva dare un’ occhiata al libro di Dominique Notarangelesse!>> ribatte la sensuale Ciervau

<<NOOOOOO!!! Ma siete matte?>> si lascia andare la dott.ssa Massenz <<Ora è tutto chiaro Comandante! Il Dott. Tortormann ha ingerito un cocktail devastante! Non esiste cervello al mondo che può tollerare un simile miscuglio di narcolettici! >>

<<Beh ma allora lasciamolo dormire. Prima o poi si sveglierà da solo! >> consiglia il Caporale Luc Braian

Di fronte a questa affermazione la Dott.ssa Massenz sbotta risoluta: <<Non dica cretinate Caporale. Il dott. Tortormann è un soggetto “sinergiaco”. Se passa troppo tempo senza dire la parola “sinergia” o suoi derivati,  può incorrere nel terribile virus dell’ AIDS, l’ Acquired Immune Deficiency Synergic! Perciò bisogna svegliarlo subito, immediatamente!>>

<<Cap d’ Caz!>> si lascia scappare Addux

<<Devo chiamare la base spaziale di Cape Decaz?>> solerte domanda il Sergente Paul Emily Olivosky

<<Sergente, lasci stare e non prenda iniziative se non su mio ordine! La mia era una imprecazione!>> lo gela Addux

<<Mi scusi Comandante. Ogni tanto mi lascio tentare dall’essere intraprendente! Non succederà più!>> si scusa il Sergente

<<Quindi dottoressa Massenz come possiamo procedere?>> riprende il Comandante

<<Ci vuole una sinergico-terapia: mentre si pratica al Dott. Tortormann la respirazione bocca a bocca gli altri devono gridargli all’orecchio SINERGIA con tutto il fiato che hanno in gola e speriamo che questo lo svegli! >> risponde la Massenz  per poi aggiungere: <<c’è un volontario per praticare la respirazione bocca a bocca al dottore?>>

<<Ehm…questa è l’ora delle preghiere e non posso esimermi!>> subito si tira fuori dalla mischia Padre Serafino da Cascino

<<Io l’ho scritto anche su facebook citando Rita Pavone che ho un herpes grande come un pallone! >> si giustifica la Guarins

<<Ho il divieto assoluto dalla Senatrice Antezzonia di baciare alcuno che non sia la sua sorella!>> alzando le spalle spiega il Caporale Luc Baian

<<Io potrei anche farlo ma poi mi si asciuga la lingua e…> segue Olivosky

<<Io devo stare ai comandi della Synergic I>> afferma risoluto il Tenente Cifarock

L’unico che non parla è, come al solito, il Tenente Muscarix il quale, però, alza il braccio sinistro e, ponendo la mano destra sull’avambraccio, non lascia spazio a dubbi su quelle che sono le sue intenzioni! A questo punto, come se si fossero dati un segnale, tutti iniziano a guardare insistentemente Gravelino che, accortosi di essere al centro delle attenzioni dell’ intero equipaggio, intuisce cosa sta per succedergli ed inizia a correre in preda a disperazione per il corridoio della navicella. Immediato scatta da parte dei suoi compagni un brutale inseguimento che si protrae per qualche minuto fino quando Addux, con un balzo felino, riesce a saltare sul quadrupede immobilizzandolo. Pur lottando con tutte le sue forze alla fine Gravelino deve soccombere alla forza bruta del suo padrone che dopo averlo afferrato per le zampine posteriori, di forza lo conduce dinanzi alla bocca semichiusa del Dott. Tortormann costringendolo alla terribile pratica di emergenza sanitaria. Nel frattempo gli altri membri dell’equipaggio, ripresisi dalle contusioni derivanti dalla colluttazione per catturare il povero Gravelino, all’ unisono gridano nell’orecchio di Tortormann la parola magica: SINERGIAAAAA!!

<<Ehhmm… dove sono?… Chi siete voi? >> dice il Dott. Tortormann aprendo lentamente gli occhi e guardando i suoi salvatori tutti chini intorno al suo capezzale

<<Dottore Lei ha corso un grave rischio. Era in piena crisi di astinenza sinergica, ma per fortuna siamo arrivati in tempo!>> lo informa la dott.ssa Massenz

<<Ah sì ora ricordo! Sono sulla Synergic I e stiamo tutti andando insieme sinergicamente a Materonia per sganciare lo STRAZIO 2019. Vi ringrazio tutti per l’aiuto sinergico! Che la sinergia vi accompagni!>> ringrazia Tortormann

<<Ecco il Dott. Tortormann è proprio guarito! Tutto è bene quel che finisce bene! Adesso prepariamoci ad atterrare a Barius. Materonia ci aspetta!>> interviene deciso Addux per poi donare un biscottino  al fedele Gravelino come parziale risarcimento per il suo sacrifico

Atterrati senza troppi problemi a Barius, dopo essersi sgranchiti braccia e gambe, i nostri eroi si dirigono a piedi alla Stazione Spaziale della Appu-Lucanida ma, arrivati davanti al Gate per Materonia, rimangono tutti allibiti nel vedere che l’ingresso è sbarrato da un cancello.

<<Cap’ d’ cazz!! E adesso cosa è questa novità?>> si domanda accigliato Addux per poi precisare: <<Sergente Olivonsky, prima che Lei parli, le confermo che questa era ancora un’ imprecazione!>>

<<Questa volta l’avevo capito Comandante>> risponde orgoglioso il Sergente per poi aggiungere <<Ma ha fatto bene comunque a dirmelo. Sentire la sua voce è sempre un piacere!>>

<<Credo che sia mancata un po’ di sinergia di orari!>> prova a dare una spiegazione il Dott. Tortormann oramai completamente “rinsavito” dopo il brutto incidente

<<Ma quale sinergia di orari! Per tutti i crateri edificabili di Serrania e di Venerdis! Oggi è DOMENICA!!!>> interviene il Tenente Cifarock

<<E con questo?>> chiede Addux

<<Di domenica non ci sono navicelle che da Barius vanno a Materonia!>> incalza Cifarock

<<Come sarebbe che di domenica non ci sono navicelle da Barius per Materonia? Ma non è Materonia città del Turismo, della Cultura, Ponte del Mediterraneo e Polo Universitario?>> chiede ingenuamente la Guarins

<<Dott.ssa Lei perde troppo tempo ad ascoltare Dario Baldan Bembo ed a fare fotografie! Queste sono proprio le cose che diciamo ai Materoniani per tenerli buoni e loro ci hanno anche creduto fino a poco tempo fa! Adesso però iniziano a risvegliarsi dallo stordimento a cui li abbiamo sottoposti in questi anni ed è per questo che dobbiamo rincoglionirli più violentemente ed al più presto con la nuova arma: lo STRAZIO 2019!>> la rimbrotta bonariamente il Comandante

<<Va bene Comandante, ma adesso come facciamo a lasciare Barius? >> chiede Padre Serafino da Cascino

<<Io potrei chiamare mia cognata la Senatrice Antezzonia e chiedere se ci può mandare un camion dei pompieri per venirci a prendere!>> si propone Luc Braian

<<Potremmo invece chiamare il Vice-Comandante di Materonia Sua Eccellenza Cotugnovic!>> suggerisce Olivosky

<<Ehmm…Cotugnovic lo conosco bene, abbiamo fatto l’Accademia militare insieme e non mi fido! Ricordiamoci che l’operazione STRAZIO 2019 è segretissima e lui, nonostante quello che dice in pubblico, è fedele solo al Generale Vincent Saint Kiriz che ama più del nostro grande Imperatore Von Fillipperburg I! >>

<<Ma non sarà mica in combutta con i rivoltosi?>> chiede preoccupata la Dott.ssa Massenz per poi continuare<<nel qual caso chiederò ufficialmente che Cotugnovic lasci il suo incarico per darlo a qualcuno della Galassia dei Valori!>>

<<Ma no Dottoressa! Cotugnovic parla tanto, rilascia interviste ma, senza il permesso del Generale Saint Kiriz, non si spunta neanche i baffi!>> risponde sicuro Addux

<<Ed allora chiamiamo direttamente il Generale Vincent Saint Kiriz e chiedamo a lui di venirci a prendere!>> insiste la Massenz

<<Figuriamoci Dottoressa!>> spiega Addux <<Vincent Saint Kiriz non verrà mai! Dove sapere che la settimana lavorativa del Generale è intensissima: il lunedì va dall’estetista, il martedì dal barbiere, il mercoledì dalla manicure, il giovedì si fa i massaggi, il venerdì la lampada abbronzante, il sabato la pulizia dei punti neri e, perciò, la domenica si riposa e non si schioda da Materonia per nessun motivo!>>

<<Posso scrivere questa notizia sul giornale di bordo?>> chiede Olivonsky

<<Certo, ma questa volta metta la sua firma, la faccia apparire come una sua idea!>> gli ordina Addux per poi continuare <<e comunque so io chi chiamare per farci venire a prendere qui a Barius! Chiamerò la nostra spia all’interno del movimento rivoluzionario di Materonia dal nome in codice LITTLE ANGEL!>>

<<E chi è costui? >> domanda incuriosito Tortormann

<<La sua identità non la conosce nessuno. E’ della razza per metà uomini e per metà cameleonti. Muta sembianze a seconda della realtà che lo circonda. Pensate che è riuscito a farsi passare in passato per un fedele seguace dell’ex Podestà di Materonia Bucciobelix! Adesso comunque è uno dei nostri! >> spiega soddisfatto il Comandante Addux per poi continuare: <<nessuno conosce neanche la sua voce, ma parla sempre e solo attraverso la moglie! Beh adesso lo chiamo!>>

Il comandante compone il numero e dopo qualche secondo di attesa esordisce:

<<Pronto sono il Comandante Addux, vorrei parlare con Little Angel!>>

<<Salve Comandante Addux sono la moglie di Little Angel e come Lei saprà io parlo e scrivo per conto suo! Mio marito, comunque, non è in casa. E’ andato in Piazza, come ogni domenica, con gli amici per la solita partita di lancio di  semenza! Si divertono un mondo a masticare la semenza e vedere chi sputa più lontano le bucce! Ma, a parte questo, mi dica pure!>> risponde cortese la consorte

<<Lady Angel,  io mi trovo nel pianeta Barius insieme ad alcuni compagni di viaggio e purtroppo essendo oggi domenica non ci sono navicelle della Appu-Lucanida. Non è che può suo marito farci la cortesia di venirci a prendere? Siamo qui in missione per conto dell’Imperatore Vito Von Filipperburg I>>

<<Guardi Comandante, il problema è che non so come contattarlo! Come le ho detto non parla se non tramite la sottoscritta e non posso neanche mandargli un SMS perchè non ha ancora finito la scuola serale! Adesso vedo di raggiungerlo personalmente in Piazza ed insieme la veniamo a prendere a Barius!>> trova una soluzione Lady Angel

<<Grazie signora! Noi allora la aspettiamo!>> ringrazia il Comandante Addux chiudendo la conversazione e poi, rivolgendosi ai membri dell’equipaggio oramai stanchi e seduti sopra i trolley, comunica: <<Ragazzi, ancora un po’ di pazienza e ci siamo. Lady Angel ora va a cercare il marito e poi ci vengono a prendere per portarci a Materonia!>>

<<Finalmente>> si lascia andare Padre Serafino da Cascino per poi continuare: <<nel frattempo cari colleghi, per ammazzare l’attesa posso prendere la mia chitarra e sollazzarvi con uno dei miei concerti Jazz!>>

<<Padre, se Lei tocca la chitarra così come le ho dato l’abbazia dei SS. Aldo e Moro la rispedisco a Potenzonia in una chiesa lontana anni-luce dalla sua amata Cascino!>> minaccia Addux

<<No No! Lontano da Cascino mai! Piuttosto smetto per sempre di suonare!>> impaurito risponde Padre Serafino da Cascino

<<EVVIVA!!! Smette di suonare per sempre! Ne è valsa la pena arrivare fin qui!>> gioiscono tutti gli altri con Gravelino che, ripresosi dalla brutta esperienza a bordo, saltella nuovamente sulle caviglie di Addux che gli regala un altro biscottino!

Dopo circa un’ora di attesa si ode, nel traffico di Baronia, un clacson elegantemente modificato che riproduce, con 10.000 decibel di potenza, una tromba da stadio. Si tratta di una COZZAR I, storico ed elegante modello di navicella con spoiler posteriore, sedili in pelliccia ed antennone da radio-amatore lungo 5 metri. Addux guarda meglio la navicella e poi esordisce: <<Mi sa che quella è la navicella di Little Angel !>>

<<Da cosa l’ha riconosciuta!>> chiede curiosa la Guarins

<<Dalla zampa di coniglio appesa allo specchietto!>> risponde Addux

Dopo neanche un minuto, infatti, la Cozzar I con una sgommata seguita da un testa-coda, si ferma proprio davanti al Comandante. Al posto di guida c’è Little Angel con al suo fianco Lady Angel che inizia a parlare in sostituzione del marito: <<Comandante Lei ed il suo equipaggio potete salire. Mio marito vi saluta e sarà felice di portarvi a Materonia!>>

Così, saliti tutti a bordo, iniziano il viaggio fino a Materonia, dove arrivano dopo circa 45 minuti. Giunti sul pianeta, Little Angel inzia a rotearci sopra alla ricerca di un parcheggio, mentre la Guarins inizia a fotografare i famosi Sassi di Materonia e postarli su Facebook commentando le immagini con frasi in inglese: <<The Sass are like a presèp!>>, <<The Murg is very beatifull>> ed il mai passato di moda <<The pen is on the table!>>

Nel frattempo, finalmente, Little Angel trova un posto dove atterrare e precisamente sulla Cattedrale del pianeta Materonia, ma, mentre l’ intero equipaggio si sta accingendo a scaricare i bagagli, in lontananza sotto l’arco appare una figura possente a cavallo seguita da altri imponenti cavalieri che lentamente si avvicinano alla Cozzar I, fino a quando non diventano riconoscibili e Lady Angel con voce tremante ne svela l’ identità:

<<MA..MA.. quello è il Feldmaresciallo FRANZ PEPPER Generale del Corpo dei Pretoriani di Materonia!!>>

Al solo sentire pronunciare questo nome i membri della spedizione STRAZIO 2019 sbiancano in volto, la dott.ssa Guarins, impietrita, lascia cadere per terra la sua macchina fotografica, una goccia di sudore scivola lentamente su una lente dei ray-ban di Muscarix, mentre Gravelino come un fulmine corre a rifugiarsi tremante sotto la navicella di Little Angel.

Fine IV Puntata

Share

Written by materatown

November 7th, 2011 at 12:10 am

Strazio 2019 – III puntata

with 6 comments

Riassunto delle puntate precedenti: Nell’anno siderale 2011 il Comandante Addux, avendo ricevuto l’ ordine di preparare una spedizione punitiva contro il pianeta Materonia, organizza un equipaggio  formato da uomini, donne e cagnolini fidati ai quali, durante una vivace riunione preliminare, comunica la decisione di sganciare contro i ribelli materoniani la terribile arma di rincoglionimento di massa LO STRAZIO 2019. Il giorno della partenza, al cospetto delle massime autorità lucanide, l’ equipaggio sale sulla navicella Synergic I ma, quando oramai dalla torre di controllo della base spaziale Cape Decaz è iniziato inesorabile il countdown, ecco che un grave problema tecnico mina dalle fondamenta l’intera missione: nessuno dei membri dell’equipaggio è stato addestrato a contare alla rovescia!

III PUNTATA: <<Come è possibile che nessuno di voi là dentro sa contare alla rovescia?>> chiedono sbigottiti dalla torre di controllo di Cape Decaz

<<Cape Decaz, nessuno ci ha addestrato nè informato riguardo questa complicatissima procedura!>> spiega un po’ alterato il Comandante Addux per poi aggiungere a giustificazione di quello che ha appena affermato: <<Ho qui la check-list che mi hanno consegnato prima della partenza e c’è scritto nell’ordine: sedersi al posto di guida, legarsi insieme a Gravelino con la cintura di sicurezza,  aggiustare lo specchietto retrovisore, inserire la chiave nel’apposita fessura dove è scritto “chiave”, lasciare lentamente la frizione e quindi spingere sul pedale dell’ acceleratore. Di sto’ “conto alla rovescia” non se ne parla da nessuna parte!>>

<<Lo davamo per scontato Comandante >> rispondono da Cape Decaz <<e poi pensavamo che Lei, essendo stato a capo dell’Astrobìos l’ eccellenza lucanida nel campo delle scienza, non avesse problemi a contare alla rovescia!>>

<<All’Astrobìos ci sono stato solo 3 anni ed ho avuto il tempo solamente di imparare a contare da 1 a 10 e certamente non alla rovescia! Quello ce lo spiegano al quinto anno! >> ribatte il Comandante Addux

<<Ma scusate Cape Decaz>> interviene a quel punto il Tenente Cifarock <<perchè non possiamo, invece di contare alla rovescia, partire con un semplice “UNO-DUE-TRE-PRONTI-PARTENZA-VIA!>>

<<Non si può Tenente>> insistono dalla torre di controllo <<dobbiamo far vedere che siamo dei professionisti e che nella Synergic I c’è tutta gente che ha avuto il posto grazie a  metodi meritocratici!>>

<<HIHIHI!! HOOHOH!! AHAHAH!!! MERITOCRAZIA! PROFESSIONISTI! NON RESISTO DEVO CORRERE IN BAGNO!!>> si odono fragorose risate dalle stanze della torre di controllo

<<Ma che succede? Pronto? C’è un’interferenza? Pronto? Pronto? Rispondete Cape Decaz!>> chiede ripetutamente Addux fino a quando, non senza imbarazzo, un controllore di volo non interviene sforzandosi di rimanere serio e professionale: <<..ehm…scusate equipaggio della Synergic I, ma…hihihi… neanche noi molte volte…uhuhuh…riusciamo a rimanere seri…ahahah.. quando “le spariamo così grosse”!>>

<<Nessun problema>> riprende in mano la situazione il Comandante Addux <<capisco perfettamente! Anche io molte volte dovevo faticare a non ridere con le lacrime quando dicevo che l’ Astrobìos raccoglieva i migliori cervelli della Galassia di Lucanida!>>

Il Comandante Addux non ha ancora finito di terminare la frase che all’ improvviso si leva alta la voce di Cifarock : <<EUREKA!!! Ma certo! L’Astrobìos! Come ho fatto a non pensarci prima!>>

<<Roba da non crederci! Lei, Tenente, parla greco antico?>> chiedono da Cape Decaz

<<Macchè greco antico!>> corregge Cifarock <<Ho detto EUREKA come Archimede Pitagorico di Topolino. Comunque, a proposito di Astrobìos, forse ho trovato la soluzione!>> poi rivolgendosi direttamente ad Addux continua <<Comandante faccia finta di dover assegnare 6 incarichi all’ Astrobìos e precisamente 3 ad amici della Senatrice Antezzonia, 2 a dei parenti dell’ Imperatore Von Filippenburg  I ed 1 alla Galassia dei Valori. Ripeta poi solo i numeri ed il famigerato “conto alla rovescia” è bello e fatto!>>

<<Ma Lei è un genio Tenente! Ma così è facilissimo. L’ho fatto tante volte in questi anni che per me è un gioco da ragazzi!>> esulta il Comandante per poi ordinare alla torre di controllo <<Allora noi adesso siamo pronti! So come contare alla rovescia e quindi possiamo procedere! >>

<<Bene! Allora non perdiamo tempo>> rispondono da Cape Decaz <<Iniziamo il conto alla rovescia…TRE -DUE-UNO… ACCENDERE I MOTORI!>>

A questo punto il Comandante Addux che, grazie al consiglio del Tenente Cifarock è riuscito a contare alla rovescia, tempestivamente ruota la chiave, lascia la frizione e spinge l’acceleratore. In un attimo i motori esplodono in tutta la loro potenza e lentamente la navicella si stacca dalla rampa di lancio e si allontana mentre la folla festante osserva, incredula e con il naso rivolto verso l’alto, la Synergic I diventare un puntino piccolo piccolo nel cielo di Cape Decaz.

Intanto, all’ interno della navicella, i passeggeri sono tutti con la faccia appiccicata agli oblò mirando l’azzurro limpido dell’ atmosfera che lentamente lascia il campo all’oscurità degli spazi interstellari. Dopo qualche minuto, quando oramai la Synergic I si è stabilizzata su una velocità di crociera, decidono di slacciare le cinture di sicurezza e dedicarsi ad attività di relax. Il dott. Tortormann sfoglia il quotidiano “Il Sinergico della Sera”, la dott.ssa Massenz si dedica al gioco di enigmistica “Aguzza la vista e trova la poltrona ancora da occupare”, il Caporale Luc Braian gioca al “Piccolo Pompiere”, mentre il Sergente Paul Emily Olivosky si allena ricopiando sul suo quaderno le norme di emergenza poste davanti al suo sedile. Nello stesso istante in cabina di pilotaggio il terzetto ai posti di comando (Addux, Muscarix, Cifarock) canta felice la canzoncina “Come è bello straziar Materonia da San Pardo in giù” con Gravelino che balla su due zampette saltellando e scodinzolando con la lingua di fuori. La dott.ssa Guarins, invece ha già impugnato la sua macchina fotografica e scatta decine di fotografie dall’ oblò della Synergic I. Il susseguirsi di “click-click” incuriosisce Padre Serafino da Cascino che dopo un po’ chiede:

<<Dott.ssa Guarins, non capisco cosa stia fotografando visto che lo spazio interstellare è tutto nero!>>

<<Padre, prima di tutto io uso il flash, e poi Lei lo dovrebbe sapere che le mie sono fotografie di sinistra. Più sono incomprensibili, più la gente pensa che io sia una intellettuale. Vedrà quando le pubblicherò su facebook con il titolo “Lucanida coast to coast” quanti commenti ed apprezzamenti avrò!>> ribatte sicura la Guarins che subito riprende a dare libero sfogo alla sua arte.

Il viaggio prosegue in questo clima rilassato e felice per circa un paio d’ ore, fino a quando la stanchezza nell’ intero equipaggio non inizia a farsi sentire e così il Comandante Addux dal microfono rilascia la seguente comunicazione a tutti i presenti:

<<Signori, il viaggio prosegue secondo il piano di volo. Tra 5 ore arriveremo nel pianeta Barius dove aspettaremo per circa 3 ore l’arrivo della Littorinik III piccola navicella della compagnia Appu-Lucanida che ci porterà a Materonia!>>

<<Che sinergia di coincidenze che abbiamo nella nostra amata Galassia di Lucanida! Certe sinergie se le sognano nella Galassia di Puglionica o in quella di Lombardisia! Dobbiamo essere sempre grati, sinergicamente, al nostro Imperatore Von Filippemburg I! >> commenta il Dott. Tortormann

<<VIVA VIVA IL NOSTRO IMPERATOR! >> si lascia andare in coro l’intero equipaggio!

<<E pensare che alcuni Materoniani osano, nonostante quanto il nostro Imperatore ha fatto per loro, ribellarsi contro la sua sacra persona! LO STRAZIO 2019 è proprio quello che si meritano!>> incita gli astanti Addux

<<Ben detto! Giusto! Bravo Comandante!>> gli fa eco Paul Emily Olivosky per poi continuare: <<Anzi, se mi scrive questa frase io la ricopio tale e quale nel diario di bordo!>>

<<Bene! Adesso però consiglio a tutti voi, visto il lungo viaggio che ancora ci aspetta, di dormire un po’. Per questo motivo due hostess gireranno tra di voi e vi proporanno alcuni infallibili rimedi per procurarvi uno stato di narcolessia profonda. Potrete scegliere tra un classico litro di Valium o, per chi ha problemi di insonnia grave, la lettura dell’ ultimo libro di Dominique Notarangelesse o l’opera omnia in DVD del famoso artista Frank Von Pedis.>>

E così dopo 5 minuti ecco che sbucano dal fondo del corridoio della navicella due splendide hostess in minigonna: la Sig.na Antoinette Ciervau ex Miss Galassia 1999 e la Sig.na Mary Pistonia ex valletta del programma televisivo il Frank Star Show. Immediati si odono fischi di approvazione della componente maschile dell’equipaggio che, alla vista delle fanciulle, si lancia in un trenino da matrimonio con a capo il Caporale Luc Braian a torso nudo e con la maglietta legata intorno alla testa fino a quando non riceve un minaccioso SMS della Senatrice Antezzonia, letto il quale, si ricompone  e ricomincia a giocare al Piccolo Pompiere.

Chi, invece, sembra non essere affatto contagiato da questo clima euforico è il duo femminile Massenz e Guarins. Anzi, quest’ultima ha addirittura smesso di fotografare il buio interstellare assumendo una espressione seria e contrariata fino a quando sbotta:

<<Comandante, come Lei sa, io sono donna della nuova sinistra e quindi se si tratta di soffocare nel rincoglionimento con lo STRAZIO 2019 i materoniani che chiedono lavoro non ho nulla da obiettare. Questo però non mi esime dal chiederle di rispettare la nostra sensibilità di donne, mia e della collega Massenz, e quindi di fornire anche a noi un trastullo simile a quello dei colleghi uomini. Ci mandi uno steward bono e sexy!>>

<<Approvo totalmente quanto detto dalla collega Guarins>> le fa eco la Dott.ssa Massenz <<e qualora la richiesta non fosse esaudita Le chiedo in cambio una vicepresidenza in qualche Ente della Galassia di Lucanida!>>

<<Non preoccupatevi Dottoresse, avevo già pensato a questa eventualità>> le tranquillizza Addux per poi aggiungere <<si spengano perciò le luci nella navicella e faccia il suo ingresso lo steward di bordo!!>>

E così, alle parole del Comandante, calano le luci, un faro illumina una tendina nel fondo del corridoio della navicella e, mentre un fumo denso inizia a diffondersi nell’ ambiente, ecco che emerge la sagoma maschile muscolosa ed aitante del famoso Pedro Francisco Della Pellecchieira ex boscaiolo brasiliano delle immense foreste di Lucanida che, in perizoma, inizia a ballare vicino le dottoresse che a quel punto riacquistano come d’ incanto il sorriso perduto. Ristabilita così l’ uguaglianza di trattamento tra uomini e le donne, l’ intero equipaggio dopo aver scelto il narcolettico più consono, cade in un sonno profondo, compresi i Tenenti Muscarix, Cifarock e lo stesso Comandante Addux mentre alla guida rimane il piccolo Gravelino.

Dopo 5 ore di viaggio i nstri eroi cominciano a svegliarsi. Il primo a riprendere i sensi è ovviamente il Comandante Addux che riprende la guida della Synergic I quando il pianeta Barius è già visibile sull’ orizzonte e subito dal microfono inizia a chiamare i suoi compagni di avventura con un perentorio: <<SVEGLIA RAGAZZI SIAMO QUASI ARRIVATI A BARIUS !! >>

Ad uno a uno gli “straziatori 2019″ riprendono conoscenza. Padre Serafino da Cascino è il primo a svegliarsi e subito confida:

<<Cascino mia! Che incubo! Ho sognato che venivo espulso da Cascino e che cadevo perciò in disgrazia e dovevo cercarmi un altro posto dove dire messa….>>

<<Io invece ho dormito come un sasso! Mi sono bastate le prime due pagine del libro di Dominique Notarangelesse e sono crollato!>> interviene Paul Emily Olivonsky

<<Perchè non hai visto l’opera omnia in DVD di Von Pedis! E’ bastato guardare la copertina che gli occhi mi si sono chiusi immediatamente!>> lo interrompe la Dott.ssa Guarins

Dopo qualche minuto sono tutti svegli ed operativi, ma all’improvviso si ode Gravelino guaìre al fianco della poltroncina dove siede ancora dormiente il dott. Tortormann che, nonostante venga scosso dal fedele quadrupede del Comandante, non risponde ad alcuna sollecitazione. Subito accorre dalla cabina di pilotaggio Addux accompagnato da Muscarix che inizia a chiamare a gran voce il nome del Dott. Tortormann:

<<DOTTORE!! DOTTOR TORTORMANN! SI SVEGLI!>>

Questi tentativi non sortiscono alcun effetto continuando il Dott. Tortormann a non dare segni di risveglio. Allora il Comandante, visibilmente preoccupato, chiede l’ intervento del medico di bordo:

<<Dott.ssa Massenz venga subito qui!>>

La Dott.ssa Massenz accorre immediatamente non prima però di aver chiarito:

<<Comandante sia chiaro. Questo intervento non era previsto nei nostri accordi. Per tale motivo Le dovrò chiedere al nostro rientro una contropartita che si potrebbe configurare nella Presidenza del Consorzio dell’ Acqua Calda di Lucanida>>

<<Ma quel posto è già occupato da voi della Galassia dei Valori!>> la corregge Addux

<<Ah è vero me ne ero dimenticata! Allora ci dia la Presidenza del Consorzio dell’ Acqua Fredda!>> insiste la dott.ssa Massenz

<<Anche quella è già stata assegnata a voi!>> risponde il Comandante

<<Uffa! Allora istituiamo un nuovo Consorzio dell’ Acqua Tiepida di Lucanida e me ne dia la Presidenza! >> suggerisce la Massenz

<<Sarà fatto dottoressa!>> risponde Addux dopo aver ricevuto un cenno di approvazione da Muscarix

La Dott.ssa Massenz, ottenute le garanzie richieste, si avvicina al corpo dormiente del Dott. Tortormann, lo scuote per qualche secondo, ne ascolta il respiro, lo schiaffeggia violentemente e subito il suo viso assume un’ espressione preoccupata per poi sentenziare:

<<La situazione è molto grave Comandante!>>

Fine III Puntata

Share

Written by materatown

October 24th, 2011 at 12:32 am

Strazio 2019 – II puntata

with 11 comments

Riassunto della I puntata: Nell’ anno siderale 2011 improvvisamente scoppia una rivolta nel pianeta Materonia da anni ridotto alla fame per la mancanza di lavoro.  Ricevuta la notizia dal suo fido Gran Ciambellano Folinius, l’ Imperatore della Galassia Nube di Lucanida Vito Von Filippemburg I detto “Il Filosofo” affida al comandante Addux il compito di sedare la ribellione in atto. Questi, in breve tempo, organizza una squadra di fedelissimi con cui dirigersi alla volta di Materonia pronto a sganciare sul pianeta ribelle la terribile arma di rincoglionimento di massa: LO STRAZIO 2019!

 

 

II PUNTATA: A poche ore dalla partenza per Materonia, il Comandante Addux riunisce il suo equipaggio all’ interno della Sala del Gran Consiglio detta anche Sala del Cucù. Sono presenti il Tenente Cifarock, il Tenente Muscarix, la dott.ssa Guarins, la dott.ssa Massenz, il dott. Tortormann, il sergente Paul Emil Olivosky e Padre Serafino da Cascino mentre sotto il tavolo, scodinzolante, gioca con una pallina il fido Gravelino. Senza molti preamboli il comandante Addux fa il punto della situazione:

<<Miei fidi collaboratori! Una missione storica ci aspetta! A Materonia hanno osato ribellarsi al nostro Imperatore Vito Von Filippemburg I. I materoniani, pensate un po’, chiedono lavoro! >>

L’equipaggio udite le parole del Comandante si lascia andare ad una risata fragorosa: <<AH! AH! AH! AH! Chiedono lavoro…Neanche fossero nostri parenti!>>

<<Silenzio! C’è poco da ridere! >> zittisce tutti con tono severo il Comandante Addux per poi proseguire: <<La situazione è molto grave, oserei dire tragica! Dobbiamo intervenire senza alcuna pietà contro questi ribelli ed anche tempestivamente! A quanto pare non sono bastati anni di conferenze su Carlo Levi, tavole rotonde sulla Film Commission né inventarsi ogni giorno una nuova “eccellenza lucanida”.  Queste armi oramai, bisogna prenderne atto, sono obsolete e, al massimo, rincoglioniscono per qualche mese ma poi, puntualmente, questi ingrati di materoniani ritornano a chiedere lavoro! Non ci resta che rincoglionirli in massa e per molto più tempo usando LO STRAZIO 2019!! >>

<<Comandante>> interviene per prima la dott.ssa Guarins: <<mi permetta di postare su Facebook una citazione di sinistra: “come cantava Raul Casadei … Sullo STRAZIO 2019 io sono con Lei!” >>

<<Io pure mi associo alla Dott.ssa Guarins, ma non posso non far notare con rammarico che sono l’unica rappresentante in questo equipaggio della mia stirpe Galassia dei Valori! Chiedo che gli equilibri etnici in questo equipaggio vengano rivisti!>> prende la parola la Dott.ssa Massenz

<<Capisco Dott.ssa, ma purtroppo non ci sono altri seggiolini liberi all’interno della Synergic I!  Posso però adoperarmi per fare avere a Lei o ad un suo fidato rappresentante della GdV la Presidenza della Commissione Planetaria per lo Sviluppo dell’ Asparago selvatico di Lucanida! >>

<<Uhmm! Non so se accettare! >> si mostra titubante la dott.ssa Massenz

A questo punto il Tenente Muscarix bisbiglia qualcosa all’ orecchio del comandante Addux che, come folgorato, riprende la trattiva con un sorriso smagliante:

<<Dottoressa, sia chiaro, per questo impegno come Presidente della Commissione Planetaria per lo Sviluppo dell’ Asparago selvatico di Lucanida, è previsto un simbolico rimborso spese di circa 200.000 Fantaeuro alla settimana!>>

<<A questo punto noi della Galassia dei Valori anteponiamo l’interesse degli abitanti di Lucanida alle nostre legittime aspettative e quindi accettiamo la sua proposta Comandante Addux! >> si lascia convincere la dott.ssa Massenz

<<Che splendida sinergia di intenti! >> commenta l’accordo ritrovato il Dott. Tortormann

<<Comandante mi permetta di postare su Facebook una citazione di sinistra: “Come cantava Rosanna Fratello….l’equipaggio non è bello se non è litigarello!” >> interviene nuovamente la dott.ssa Guarins

Di questo clima festoso, però, il Tenente Cifarock sembra l’unico a non esserne contagiato. Il suo viso appare infatti serio e corrucciato. Di ciò si accorge il suo Comandante nonchè amico fraterno Addux che chiede perciò spiegazioni:

<<Tenente Cifarock, a cosa dobbiamo questo suo silenzio? C’è qualcosa che la preoccupa? >>

<<Comandante, amici tutti, purtroppo io non so se potrò partecipare con voi a questa gloriosa missione a Materonia! Temo di dover dare le dimissioni dall’esercito di Lucanida!>> con espressione seria confida il Tenente Cifarock

<<Ma cosa va dicendo Tenente ?>> chiede stupito Addux mentre Gravelino sotto il tavolo smette di scodinzolare

<<Purtroppo mesi orsono fui convocato dal Gran Giurì del Gran Consiglio di tutte le Galassie! Devo difendermi da una calunniosa accusa che mi è stata rivolta riguardante una compravendita di alcuni crateri  su due insignificanti satelliti proprio del pianeta di Materonia: il Serrània ed il Venerdìs! >> sconsolato si lascia andare Cifarock

<<Per mille comete! Questo è un bel problema! Lei è insostituibile nella Synergic I e non voglio sentir parlare di dimissioni! >> commenta il Comandante Addux. Ma ancora una volta il Tenente Muscarix sussurra qualcosa all’orecchio di Addux che mostra nuovamente la grinta di sempre ed aggiunge:

<<Mi faccia fare domani un paio di teletrasporti da chi so io e sistemo la questione! Intanto il nostro buon Padre Serafino da Cascino la assolverà da qualsiasi peccato e la difenderà in una delle sue omelie ai fedeli! >>

<<Grazie Comandante! Allora anche io sono dei vostri!>> baldanzoso e ritrovando il sorriso perduto ringrazia Cifarock

<< Quando c’è la sinergia ogni problema si risolve!>> sentenzia il dott. Tortormann mentre Gravelino riprende a scodinzolare e la dott.ssa Guarins interviene:

<<Comandante mi permetta di postare su Facebook una citazione di sinistra: “come cantava Francesco Renga…Contro questo Comandante non c’è Gran Giurì che tenga!” >>

<<Bene, allora siamo tutti d’accordo vero?>> prova a concludere Addux

<<D’accordo un paio di meteore!>> interviene brusco Padre Serafino da Cascino <<Io non posso allontarmi troppo dal mio luogo natìo Cascino! >>

<<Padre, ma lei è un missionario e dovrebbe portare in giro per la galassia il Verbo infallibile del nostro Grande Imperatore Von Filipperburg I! >> gli fa notare Addux

<<Comandante, questo lo so, ma io lontano da Cascino non ci so stare. Mi dispiace. Devo a quel luogo le mie fortune!>> imperterrito ribadisce Padre Serafino

Muscarix, per la terza volta, senza farsi sentire e nascosto dai suoi ray-ban, suggerisce la soluzione del problema al Comandante Addux

<<Facciamo così Padre, appena torniamo da Materonia le faccio avere una sistemazione nella abbazia dei Santi Aldo e Moro che è a due passi da Cascino così ci potrà andare a piedi a servir messa ogni mattina!>> promette il Comandante

<<Che la pace sia con Lei Comandante. Non vedevo l’ora di prestare la mia opera per i Santi Aldo e Moro! Cascino tutta la ringrazia!>> solerte si inchina Padre Serafino

<<Mi commuove questa sinergia tra Cascino e Padre Serafino !>> visibilmente emozionato si lascia andare il Dott. Tortormann

<<Comandante mi permetta di postare su Facebook una citazione di sinistra: “come cantava Viola Valentino….nessun divida il nostro Padre dalla sua amata Cascino!” >> chiosa la dott.ssa Guarins

Anche se oramai stremato da tutte queste trattive, Addux mantiene il suo solito piglio militare e con tono perentorio chiama a rapporto uno dei suoi subordinati:

<<Sergente Paul Emily Olivosky!!>>

<<Agli ordini>> risponde il Sergente alzandosi dalla sedia e mettendosi sugli attenti

<<Mi ascolti bene Sergente! Visto che abbiamo terminato la riunione, adesso le detto il verbale, e mi raccomando scriva precisamente quello che le dico, senza prendere nessuna iniziativa o inserire commenti!>> ordina Addux

<<Si figuri Comandante!! Copierò, come sempre, esattamente quello che Lei mi detterà!>> lo rassicura il responsabile del diario di bordo

<<Un momento! Fermi tutti>> interrompe il Dott Tortormann <<la sinergia non è completa! Non vedo tra noi il Caporal Luc Braian!>>

Proprio in quel momento trafelato entra nella sala del Cucù il Caporal Luc Braian che immediatamente si scusa:

<<Vi chiedo perdono cari colleghi, ma un impegno improvviso non mi ha permesso di essere puntuale a questa riunione!>>

<<E quale sarebbe Caporale questo impegno improvviso e così importante tanto da farla arrivare con tanto ritardo a questo delicato meeting?>> lo rimprovera Addux

<<La senatrice del Gran Consiglio delle Galassie, Antezzonia, mi ha chiesto all’ultimo momento di lavarle la navicella spaziale!>> si giustifica il caporale

<<Se è così, Lei caporale è pienamente giustificato! E adesso la riunione può ritenersi conclusa! >> lo tranquillizza Addux

Dopo 3 giorni, l’intero equipaggio si ritrova nella base spaziale Cape Decaz dove li attende la Synergic I sulla rampa di lancio. Prendono posto nella cabina di pilotaggio il Comandante Addux con in braccio Gravelino insieme al  Tenente Cifarock ed al Tenente Muscarix che ha avuto non poche difficoltà ad indossare il casco senza togliersi i ray-ban. Nella parte centrale della navicella si trova il resto dell’equipaggio  mentre sul fondo, nel ruolo di zavorra di bordo, il Caporale Luc Braian. Nel palco delle autorità ad assistere al grande evento siedono il Gran Imperatore Vito Von Filipperburg I con accanto il Gran Ciambellano Sua Eccellenza Folinius e la Senatrice Antezzonia, mentre una folla in delirio saluta lo storico evento sventolando bandierine con la scritta 2019 al grido STRAZIO!! STRAZIO!!!  Dopo i controlli di rito della strumentazione di bordo una voce dal centro di controllo di Cape Decaz annuncia l’ inizio del conto alla rovescia prima dell’accensione dei motori:

<<Comandante Addux si tenga pronto! Iniziamo il conto alla rovescia: DIECI…NOVE….OTTO…SET…>>

Ma improvvisa la voce del Comandante Addux, senza tradire la minima emozione, risuona fredda dagli altoparlanti della base spaziale:

<<CAPE DECAZ! ABBIAMO UN PROBLEMA!>>

<<Cosa succede?>> chiedono dalla torre di controllo mentre cala un silenzio surreale tra la folla

Dopo qualche interminabile secondo, arriva  la risposta dalla Synergic I che gela ogni precedente entusiasmo:

<<Cape Decaz, a bordo siamo tutti un po’ confusi…ehmmm… cioè… ecco…insomma qui sulla Synergic I nessuno di noi sa contare alla rovescia! >>

Fine seconda puntata

Share

Written by materatown

October 10th, 2011 at 12:04 am

Strazio 2019 – I puntata

with 17 comments

Parte oggi un serial-web di fantascienza con la speranza, se le visite ci premiaranno, di poterlo trasmettere su queste pagine per tutto l’anno e di farvi così compagnia durante il lungo inverno che sta per avvicinarsi.

Prima di cominciare con la narrazione è obbligo da parte nostra precisare ai lettori che tutti i personaggi ed i fatti narrati sono assolutamente inventati e qualsiasi riferimento a persone, Sindaci, Presidenti di Regione, Consiglieri Comunali, Portaborse etc.. o fatti realmente accaduti è puramente casuale.

Ed ora sedetevi comodi perchè sta per incominciare la 1° puntata di…. STRAZIO 2019. Buona visione:

 

Anno Siderale 2011. Negli immensi spazi interstellari e precisamente nella remota galassia Nube di Lucanida su cui regna incontrasto da millenni il Gran Imperatore Intergalattico Sua Maestà Vito Von Filipperburg I° detto “Il Filosofo”, improvvisa, arriva una notizia funesta di cui il Gran Ciambellano dell’ Impero, Sua Eccellenza Folinius, se ne rende foriero al cospetto dell’imperatore:

<<Sua Maestà, abbiamo un problema molto grave in uno degli angoli remoti del suo sconfinato impero!>>

<<Dove? In quale pianeta? A Cracurno? A Grassanone? O nella mia adorata Santarancangelunia?>> preoccupato chiede Sua Maestà Von Filipperburg  I°

<<Purtroppo a Materonia Sire!>> imbarazzato risponde il Gran Ciambellano

<<MATERONIAAA???? E che succede in quel posto dimenticato da Dio, cioè da me?>> perentorio domanda l’ Imperatore

<<Succede, Maestà, che i materoniani hanno fame! Sono in rivolta e chiedono lavoro! Pare che i disoccupati siano il 40% dell’intera popolazione!>> spiega Folinius

<<Ancora sta’ storia del lavoro!! Non se ne può più! E poi di cosa si lamentano? Il 60% della popolazione lavora pure! Comunque sono  veramente irriconoscenti! Questo è il ringraziamento per le decine di associazioni, fondazioni, cineclub, circoli e centri culturali che gli abbiamo aperto! Senza contare che li avevamo anche convinti che grazie al turismo ed ai Sassi Patrimonio della Galassia potevano vivere agiatamente! >> irritato sbotta Von Filipperburg I°

<<Ha ragione Sire! Questi materoniani sono veramente senza giustificazione!>> prono afferma il Gran Ciambellano per poi aggiungere: <<servirebbe una lezione esemplare che sia di monito a tutti coloro che osano ribellarsi alla sua divina persona!>>

<<Cosa mi consiglia Ciambellano?>> chiede l’ Imperatore

<<Mandiamo a Materonia il nostro migliore comandante della flotta di Lucanida a soffocare questa oltraggiosa rivolta!>> suggerisce il Gran Ciambellano

<<E chi sarebbe costui?>> domanda incuriosito Sua Maestà

<<Il Comandante Addux!>> afferma Folinius

<<Il comandante Addux? Il nome non mi è nuovo! Ah si certo, ora ricordo! Ma non lo avevamo messo a dirigere il nostro centro di ricerca, vera eccellenza lucanidense, l’ Astrobìos?>> perplesso domanda Von Filipperburg  I°

<<Lei ha una memoria di ferro Sire!  Sì è vero, ma lo possiamo chiamare lo stesso tanto l’ Astrobìos è fallita!>> lo lusinga il Gran Ciambellano

<<Ohibò! E’ fallita l’Astrobìos! E come mai mio fido Ciambellano? >> chiede incuriosito l’imperatore

<<Beh! Ci abbiamo messo a dirigerla uno che la parola Astrofisica l’ha letta, al massimo, sulla Settimana Enigmistica!>> pronto risponde Folinius

<<Anche questo è vero! Giusto! Più che giusto!>> concorda Von Filipperburg  I° per poi ordinare: <<Bene! Allora, chiami immediatamente il Comandante Addux ed organizzi la spedizione punitiva per Materonia!>>

E così Sua Eccellenza Folinius, qualche ora dopo, chiama a rapporto nelle sue stanze il Comandante Addux, che in men che non si dica, si reca al cospetto del Gran Ciambellano dell’ Imperatore.

<<Prego Comandante Addux entri pure!>> cortesemente esordisce il Consigliere <<Le parlo anche a nome dell’ Imperatore  Vito Von Filipperburg I°. Avremmo un delicato incarico da affidarle!>>

<<Ai suoi ordini e a quelli dell’ Imperatore>> scatta sull’attenti il Comandante

<<Bene! Deve sapere che a Materonia è scoppiata una rivolta. I materoniani chiedono lavoro e lei deve intervenire per sedare questi facinorosi prima che questa assurda richiesta di lavoro non si propaghi in tutta la nostra amata galassia Lucanida! >> perentorio ordina Folinius

<<Sarà fatto consigliere!>> solerte risponde Addux per poi domandare: <<E cosa ne faccio del mio posto all’ Astrobìos?>>

<<Non si preoccupi Comandante. La lasci fallire e mandi tutti i suoi sottoposti a spasso. Continueremo comunque a darle lo stipendio!>> lo rincuora il Gran Ciambellano

<<Eccellenza Lei è troppo buono!>> ringrazia il Comandante <<inizierò oggi stesso a preparare la missione Materonia!>>

<<Lei ha carta bianca Comandante e si ritenga libero di scegliere i membri dell’equipaggio come meglio crede! Questa missione ha la priorità assoluta!>> afferma Folinius

<<Alcuni nomi li ho già in mente e se Lei è d’accordo posso già provvedere a contattarli!>> domanda Addux

<<Nessun problema! E mi dica chi sono costoro?>> chiede il Gran Ciambellano

<<I due vicecomandanti Tenente Cifarock e Tenente Muscarix>> risponde il Comandante

<<Il tenente Cifarock lo conosco! E’ un suo vecchio compagno d’armi ma questo Muscarix non so chi sia!>> non senza perplessità domanda Folinius

<<Il tenente Muscarix non ama molto la pubblicità! E’ un tipo molto schivo ma altrettanto valoroso. Fa parte dell’ antica dinastia dei “posacchioni” per metà uomini e per metà ray-ban!>> lo informa Addux

<<Ah sì conosco la dinastia dei posacchioni! E gli altri? >> prosegue Folinius

<<La Dott.ssa Massenz capo dello staff medico, il Dott. Tortormann il progettista della navicella spaziale la Synergic I, la Dott.ssa Guarins aiuto timoniere nonchè fotografa ufficiale, il sergente Paul Emil Olivosky redattore del diario di bordo, Padre Serafino da Cascino il mio confessore e poi la mia personalissima mascotte il  fedelissimo cagnolino Gravelino!>> elenca con soddisfazione il Comandante Addux

<<Approvo totalmente le sue scelte. Sono tutti uomini e donne fidati!>> soddisfatto si pronuncia il Gran Ciambellano

<<Ehm!!! Veramente dovrei chiederLe, Eccellenza, il permesso di farmi portare a bordo anche un’ altra persona!>> domanda timidamente Addux

<<E chi sarebbe?>> chiede Folinius e, prima ancora di terminare, arriva immediata la risposta del comandante: <<Tal caporale Luc Braian!>>

<<E che dovrebbe fare questo caporale?>> insiste Folinius

<<Ancora non lo so! Potrei tenerlo in fondo alla navicella legato su un seggiolino e nominarlo zavorra ufficiale di bordo!  Comunque ho promesso a sua cognata, una Senatrice del Gran consiglio di tutte le Galassie che, alla prima occasione, lo avrei portato con me per fargli fare un po’ di esperienza!>> prova a spiegare Addux

<<Nessun problema basta che poi non stiate troppo stretti nella Synergic I ! >> con un sorriso ironico commenta Folinius non prima però di chiedere: <<Avete altre domande Comandante?>>

<<Una sola. Quali saranno le nostre consegne per questa missione?>> ossequioso si rivolge Addux

<<Su espresso ordine dell’ Imperatore provate a sedare la rivolta con le solite armi convenzionali e quindi promettete centinaia di posti lavoro con il turismo, ma mi raccomando non fornite cifre nè date e poi, se non dovesse essere sufficiente, bombardate a tappeto Materonia con convegni, tavole rotonde, dibattiti …senza nessuna pietà!>> ordina Folinius

<<E se non dovesse bastare?>> domanda il Comandante

<<A questo punto non avremmo altra scelta!>> risponde Folinius

<<Qua…Quale?>> chiede Addux con voce tremante sospettando già la risposta che sta per ricevere

<<Utilizzate LO STRAZIO 2019!>> perentorio ordina il Gran Ciambellano

<<NOOO! LO STRAZIO 2019 !!! LA TERRIBILE ARMA DI RINCOGLIONIMENTO DI MASSA??? >> domanda retoricamente Addux alzando la voce

<<Parli piano! Non urli Comandante! Sappia che non c’è alternativa allo STRAZIO 2019!>> lo zittisce Folinius

<<Me ne rendo conto! Obbedisco!>> risponde Addux riacquistando un contegno  degno di un militare

<<Prima di andar via deve sapere una cosa importante! >> sussurra il Gran Ciambellano per poi continuare <<Tra i rivoltosi siamo riusciti ad infiltrare un nostro uomo! >>

<<E chi è? >> chiede incuriosito Addux

<<Il suo nome in codice è… Little Angel! >> risponde guardandosi intorno con circospezione Folinius <<E adesso vada e ….non parli con nessuno del nostro colloquio!>>

Fine Prima Puntata

Riuscirà il Comandante Addux a sedare la rivolta a Materonia? Quanto durerà il clima idilliaco all’interno della navicella spaziale? Qual è il vero motivo per cui Luc Braian si trova nella Synergic I? Chi si nasconde dietro il losco figuro Little Angel? Ed inoltre come reagirà all’ arrivo di Addux e del suo equipaggio il Proconsole di Materonia, il Colonnello Cotugnovic? Per conoscere le risposte non perdetevi la prossima puntata de….STRAZIO 2019!

Share

Written by materatown

September 26th, 2011 at 12:01 am